Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

Home Forum L’AGORÀ CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

#115890
Richard
Richard
Amministratore del forum

http://www.independent.co.uk/news/business/news/the-demise-of-the-dollar-1798175.html
The independent

In a graphic illustration of the new world order, Arab states have launched secret moves with China, Russia and France to stop using the US currency for oil trading

By Robert Fisk

In una illustrazione grafica del nuovo ordine mondiale, gli Arabi affermano di aver iniziato mosse segrete con Cina, Russia e Francia per smettere di usare il dollaro nelle trattative sul petrolio

In the most profound financial change in recent Middle East history, Gulf Arabs are planning – along with China, Russia, Japan and France – to end dollar dealings for oil, moving instead to a basket of currencies including the Japanese yen and Chinese yuan, the euro, gold and a new, unified currency planned for nations in the Gulf Co-operation Council, including Saudi Arabia, Abu Dhabi, Kuwait and Qatar.

Secret meetings have already been held by finance ministers and central bank governors in Russia, China, Japan and Brazil to work on the scheme, which will mean that oil will no longer be priced in dollars.

The plans, confirmed to The Independent by both Gulf Arab and Chinese banking sources in Hong Kong, may help to explain the sudden rise in gold prices, but it also augurs an extraordinary transition from dollar markets within nine years.

Nel cambiamento finanziario piu profondo nella storia recente del Medio Oriente, gli Arabi del Golfo stanno pianificando con Cina,Russia, Giappone e Francia, di non usare i dollari per il mercato del petrolio, ma di muoversi in un paniere di valute incluso lo yen Giapponese e lo yuan Cinese, l'euro, l'oro e una nuova moneta studiata per le nazioni nel Concilio di Co-operazione del Golfo, inclusa l'Arabia Saudita, Abu Dhabi, Kuwait e Qatar.

Incontri segreti si sono tenuti dai ministri della finanza e governatori di banche centrali in Russia, Cina, Giappone e Brazile per lavorare su uno schema, ovvero il petrolio non avra piu prezzo in dollari.
I piani, confermati al The Indipendent da fonti bancarie di Arabia e Cina, possono spiegare l'impennata dei prezzo dell'oro, ma fa sperare in una straordinaria transizione dai mercati del dollaro in nove anni.

———————–
http://www.unita.it/news/economia/89414/il_piano_cinafranciapaesi_arabi_manda_in_crisi_il_dollaro
I Paesi arabi produttori di petrolio, Cina, Russia – ma anche la Francia – stanno lavorando in gran segreto all'abbandono del dollaro Usa come moneta per pagare il petrolio. La «bomba» la sgancia il quotidiano inglese Independent che, in un articolo pubblicato oggi e firmato Robert Fisk (leggi l'articolo in esclusiva), rivela l'esistenza di un piano in fase avanzata…

http://www.asianews.it/index.php?l=it&art=16509&size=A
Istanbul (AsiaNews/Agenzie) – Il governatore della banca centrale saudita, Muhammad al-Jasser ha negato che il suo Paese abbia avuto dialoghi con altri Paesi del Golfo, insieme con Cina e Francia, per abbandonare il dollaro come moneta per l’acquisto e la vendita di petrolio.

Al-Jasser si riferiva a un articolo apparso oggi sul quotidiano britannico The Independent, secondo cui i Paesi produttori di petrolio e i loro maggiori clienti, quali Cina e Brasile, hanno tenuto un incontro segreto per sostituire il dollaro come moneta di scambio nel commercio petrolifero.
—————————

ISTANBUL/SYDNEY (Reuters) – Gli Stati del Golfo hanno smentito un articolo di un quotidiano britannico secondo il quale avrebbero avviato colloqui segreti con Russia, Cina, Giappone e Francia per usare altre valute al posto del dollaro per il commercio di petrolio.
http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE5950LN20091006

la partita è in corso, si tirano le torte e le etichette in faccia…