Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

Home Forum L’AGORÀ CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

#116691
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1313747283=Richard]
Fulford:

Il potere è elusivo. E' un fine bilanciamento della psicologia di massa costruito sulla spinta del passato. Cambiare la cima della struttura di potere del mondo significa cambiare la psicologia delle persone che guidano il pianeta. Questo cambiamento è seguito da un cambiamento di annunci pubblici e azioni. Le persone che guardano il collasso del corrente regime mondiale diventano impazienti perche sembra servire molto tempo. Devono capire che cambiare un sistema che esiste da migliaia di anni necessita di molta attenzione per evitare il caos, la fame e la guerra. Inoltre i segni del cambiamento del regime sono ovunque.
http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/2011/08/weekly-geopolitical-news-and-analysis20110801-what-replacing-the-government-of-the-planet-means.html

Per Standard & Poors degradare il debito USA da AAA è una ammissione pubblica di sconfitta. Gli umani consapevoli sul pianeta sanno da tempo che gli USA sono in bancarotta e ora i portavoce della cabala lo ammettono pubblicamente. Questo è uno dei punti di svolta geopolitica che gli storici discuteranno per generazioni. Le conseguenze piene di questo cambiamento si riveleranno per mesi e anni fino alla nuova era. Non si torna indietro ora.
http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/2011/08/weekly-geopolitical-news-and-analysis20110808the-phoenix-will-arise-from-the-ashes-of-the-old-world-order.html
[/quote1313747283]

Rating, Standard & Poor’s sotto inchiesta
NY Times: “Diede fiducia ai titoli tossici”
Secondo il quotidiano statunitense, il Dipartimento di Giustizia Usa avrebbe aperto un’inchiesta sui giudizi eccessivamente positivi attribuiti dall’agenzia di rating Standard & Poor’s ai titoli tossici della crisi dei mutui subprime. Un’indagine che riporta d’attualità il tema dei conflitti d’interesse vissuti dalle società di valutazione nel momento di loro massima impopolarità internazionale
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/08/18/rating-standard-poor%E2%80%99s-sotto-inchiesta-ny-times-%E2%80%9Cdiede-fiducia-ai-titoli-tossici%E2%80%9D/152228/