Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

Home Forum MISTERI Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

#11718
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1282428600=Richard]
è proprio cosi il video, hanno fatto il filmato al buio, non so..
I Maya come altri popoli avevano questa concezione dei cicli e del tempo circolare..dovremmo capire da dove arriva questa concezione
[/quote1282428600]

da quel poco che ho letto sui Maya, sembra che la conoscenza è stata portata dai superdei:

C'era una volta un re fanciullo, nato per immacolata concezione sulle rive del Nilo più di 3000 anni fa. Insegnò al suo popolo la scienza suprema del sole, lo adorò come dio della fertilità e compì miracoli. Si dice che alla sua morte salì in cielo. Lo chiamarono il serpente piumato. (era Tutankamon). C'era una volta un re bambino, nel Messico. Anche lui nacque per immacolata concezione, più di 1250 anni fa, nelle foreste del Messico. Insegnò al suo popolo la scienza suprema del sole, lo adorò come dio della fertilità e compì miracoli. Si dice che alla sua morte salì in cielo. Lo chiamarono il serpente piumato. (era il nobile Pacal). Secondo la leggenda, un uomo bianco barbuto, dai capelli biondi e gli occhi azzurri, portò ai maya la conoscenza suprema. Insegnò loro i misteri dei cieli, le leggi della matematica e dell'astronomia e le tecniche artigianali. Insegnò loro a costruire le piramidi e i palazzi di pietra, ma soprattutto insegnò loro la saggezza, e dichiarò che la purificazione sarebbe avvenuta attraverso il sacrificio, e le anime purificate avrebbero avuto in dono l'immortalità. Si disse che quando morì divenne la stella del mattino, Venere, la più luminosa dei corpi celesti della notte, che viveva in una casa preziosa di giada, piume argento e conchiglie. Fu di volta in volta tra gli olmechi, i teotihuacanos, i maya, i toltechi e gli aztechi. Lo chiamavano il Serpente Piumato, Quetzalcoatl, o Ku-Kul-can, il dio della bontà e della saggezza. Anche altri parlarono dell'uomo bianco barbuto. Gli Inca in Perù lo chiamavano Viracocha, mentre i loro vicini, gli aymara, lo chiamavno Hyustus. In Bolivia era conosciuto come il “dio del vento”, ai polinesiani era noto come Kon- tiki, il dio sole.

http://www.ilportaledeltempo.it/?sezione=PS&art=tutankamon


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.