Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

Home Forum MISTERI Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

#11752
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1286615570=traghettatore]
scoperto l'arcano …. nella cartella ci va' il file AVI che poi apriremo con vlc media player e si trascina il relativo file di testo dallo Zip.

Funziona !

Adesso provo a stamparlo su CD o a trasferirlo ad una memori di archivio esterna.

Se tutto funziona, allora si può fare la stessa cosa con la conferenza di Cottorell …. ma come recupero i file dei sottotitoli ? ….

Ma perchè caspita non hanno lasciato come era che funzionava perfettamente ? … si scaricava tutto completo di sottotitoli ! ….. devono proprio stropicciarci i capelli fino alla fine ?

Poco importa, l'importante è il risultato
[/quote1286615570]

Il lavoro che chiedi tu è molto faticoso, oltre che richiede una conoscenza della informatica, richiede tantissimo tempo. Prima si fa la traduzione poi devi sincronizzare frase per frase con il video, poi imprimere nel file video…
Io ad esempio ho scaricato tutta la conferenza di Cotterell, ma ora dovrei prima sincronizzare di nuovo tutte le frasi, imprimergli nel video e poi tagliarlo…. mio marito, poi, mi manda a mangiare da qualche amico di AG.
Con calma però vorrei farlo, miglioralo…

In questo momento per esempio sto traducendo “il codice delle piramidi” che vi assicuro è un lavoro fantastico svolto dalle persone che lavorano indipendemente sulla archeologia mai raccontata. ….ma richiede tanto tempo.
Facci caso che nelle traduzioni dei film o semplici puntate di qualche telefilm, c'è dietro una squadra di ragazzi che lavorano insieme.

Magari facciamo un appello, chi sa le lingue si faccia avanti!!!!!


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.