Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

Home Forum L’AGORA CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

#117811
Richard
Richard
Amministratore del forum

il dio denaro, figuriamoci se non si arrivava a questo..

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7444
Togliere Supporto all'IMF, alla Banca del Mondo e alla Banca dei Regolamenti Internazionali
Questo trio bancario internazionale sta distruggendo il mondo. Mandano in bancarotta i paesi, caricano interessi astronomici, richiedono condizioni sleali e creano strategie di sviluppo che sono di beneficio alle Corporazioni Multinazionali piuttosto che ai residenti del paese.
Il Fondo Monetario Internazionale (IMF) – L'IMF fa da “prestatore di ultima istanza” per paesi in via di sviluppo o difficoltà. Anche se il suo obiettivo dichiarato è “alleviare la povertà”, tutti i prestiti vengono dati a condizioni rigorose e regolazioni che solitamente indeboliscono le economie, affossano i governi e i popoli nel debito e aprono il mercato a corporazioni transnazionali devastanti. Guardate questo video con John Perkins autore di Confessions of an Economic Hitman, per saperne di più.

Banca del Mondo – Anche se la Banca del Mondo rappresenta 184 paesi, è guidata da un piccolo gruppo delle più potenti nazioni che promuovono i propri interessi. Il Presidente della Banca del Mondo, per esempio, viene nominato dal Presidente degli Stati Uniti ed è sempre stato un cittadino degli USA. Come per l'IMF, la Banca del Mondo fa Prestiti di Correzione Strutturale che mettono restrizioni sulla spesa. Per esempio, un prestito della Banca del Mondo può richiedere la privatizzazione dell'acqua a beneficio delle corporazioni transnazionali e mina i diritti delle popolazioni. In questo modo la Banca del Mondo può manipolare e controllare la crescita nel mondo in via di sviluppo a proprio beneficio.
La Banca dei Regolamenti Internazionali – La Banca dei Regolamenti Internazionali (BIS) creata dai Rothschild “serve come banca delle banche centrali”. E' costituita da 55 banche centrali, ma controllata principalmente dai banchieri degli Stati Uniti, dell'Inghilterra, della Germania, della Svizzera, dell'Italia e del Giappone. A differenza dell'IMF e della Banca del Mondo, opera con molta meno trasparenza e non è responsabile per i governi nazionali. Comunque ha un controllo significativo sul sistema finanziario globale impostando requisiti patrimoniali e controlli di riserva. L'evidenza mostra che ha giocato un ruolo chiave nella recessione del Giappone a fine anni '80 e più di recente ha contribuito al fallimento finanziario degli USA, rinforzando gli Accordi Basel II, che hanno richiesto alle banche di adeguare il valore dei loro titoli negoziabili nel novembre del 2007. Gli individui privati nella BIS prendono decisioni economiche fondamentali senza lo scrutinio pubblico. Questo deve finire! Per saperne altro leggete l'articolo di Ellen Brown..