Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

Home Forum L’AGORÀ CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

#118061
Richard
Richard
Amministratore del forum

Chi si illude che i salvataggi bancari, costati così cari al contribuente, siano almeno serviti a riportare sulla retta via gli istituti sottratti al fallimento, può mettersi il cuore in pace. Una recente ricerca della Banca dei regolamenti internazionali (Bri) dimostra che sta succedendo esattamente il contrario, almeno in un settore fondamentale del mercato del credito.
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-09-22/lezione-banche-vogliono-imparare-081038.shtml?uuid=AbLidihG

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-09-22/oltre-costi-politica-solo-081101.shtml?uuid=AbHndihG
silenzio del governo sui costi e gli scandali della politica sta diventando assordante. Di fronte all'enormità di quanto viene alla luce in Lazio (e dopo simili vicende in altre parti d'Italia), l'annuncio che ci sono abbastanza soldi per evitare l'aumento di mezzo punto dell'Iva appare quasi comico. Il Laziogate rappresenta letteralmente milioni di voti regalati all'antipolitica. Eppure il governo non dice e non fa niente.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-09-21/bristol-lancia-moneta-comunale-150252.shtml?uuid=AbLv1MhG
moneta fatta in casa, utilizzabile solo nei confini comunali. Il sogno (o la minaccia) di tanti movimenti indipendentisti ha trovato applicazione in alcuni comuni italiani l'ultimo a Napoli, ma anche a Bristol, città di 400mila abitanti ubicata nella zona Sud-Ovest dell'Inghilterra.

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2012-09-21/brasile-attacca-scoppiata-guerra-094254.shtml?uuid=AbaGnBhG
Dopo qualche mese di tregua è riscoppiata «la guerra delle valute». Parola di Guido Mantega, ministro delle Finanze brasiliano che vanta il copyright di questa espressione, da lui coniata da quando gli Stati Uniti, dopo il fallimento Lehman Brothers e la crisi dei derivati subprime hanno varato, dalla primavera del 2009, manovre di quantitative easing (allentamento monetario) attraverso l'acquisto di titoli (stampando moneta) da parte della Federal Reserve.