Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

Home Forum L’AGORÀ CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

#118109

Anonimo

http://pubblicogiornale.it/attualita/svizzera-esercito-guerra-civile/

GUERRA CIVILE EUROPEA IN VISTA ? LA SVIZZERA SI PREPARA
Postato il Domenica, 14 ottobre @ 21:15:00 CDT di davide

L’esercito svizzero si prepara in vista di una possibile agitazione sociale a livello europeo e di un conseguente afflusso di rifugiati provenienti dagli altri paesi del continente. Questa è la tesi di Russia Today (1), il canale televisivo russo d’impostazione filo-governativa. A settembre l’esercito svizzero ha condotto alcune esercitazioni denominate “Stabilo Due” con scenari che includevano agitanzioni violente in tutta l’Europa.

La preoccupazione principale della Svizzera – secondo Russia Today – è generata soprattutto dalla disorganizzazione degli eserciti dei paesi confinanti e della loro impreparazione nei riguardi di una possibile situazione di insabilità. La crisi generale ha portato molti paesi europei a tagliare in modo significativo le spese militari e gli eserciti – così come le forze di polizia – potrebbero non essere pronti ad affrontare eventuali rivolte.

«Non escludo l’idea che potremmo aver bisogno dell’esercito nei prossimi anni» ha dichiarato il ministro della difesa svizzero Ueli Maurer, che ha insistito per la modernizzazione dell’esercito nonostante l’opposizione della politica. Attualmente l’esercito svizzero conta 200mila soldati ed è in programma l’acquisto di nuovi aerei.

Russia Today riferisce che il capo delle forze armate svizzere, il generale André Blattmann, ha svelato un piano di incentivi per la polizia militare che dovrebbe essere inviata a controllare una serie di punti strategici del Paese. In tutto si tratterebbe di 1600 unità. A dicembre il piano sarà ufficializzato.

Una Svizzera che va in controtendenza, investendo laddove gli altri paesi stanno tagliando la spesa militare. «Il ministro Maurer, insieme ad importanti rappresentati dell’esercito, sta provando a far capire che la crisi politico-economica europea potrebbe sfociare in qualcosa di molto spiacevole» ha dichiarato John R. Schindler, professore presso lo US Naval War College.