Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

Home Forum L’AGORÀ CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

#118159
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1354022612=Richard]

Fulford:
Ci sono segni ovunque ora che il gioco politico si è rotto col nuovo governo cinese e i cambiamenti avverranno nelle prossime settimane. I segni includono una purga della fazione Nazi in USA, Europa e presto in Giappone. Truppe USA sono state posizionate in Egitto al confine con Israele per forzare i terroristi Zionisti a fermare i loro tentativi superstiziosi di dare inizio alla Terza Guerra. Abbiamo anche il Papa che annuncia pubblicamente che Gesu non e nato il 25 Dicembre e che il Natale è basato su una festa solare pagana. In Europa sei membri della loggia P2 sono stati arrestati da alleati di Berlusconi in quello che sarebbe un futile tentativo di tornare al potere, da fonti Vaticane. In Russia è iniziata una purga iniziando da un generale, dopo il recente tentativo di assassinare il presidente Putin con polonio, secondo fonti di intelligence europee. Gli sforzi per un nuovo sistema finanziario sono in corso.
http://benjaminfulford.typepad.com/benjaminfulford/2012/11/weekly-geopolitical-news-and-analysis20121126-the-purge-of-the-nazis-has-begun-on-three-continents.html

——–
Nei primi sei mesi del 2012 sono state acquisite 27 società nell’Ue. Lo shopping cinese in Europa non conosce crisi.

Secondo un recente studio nell'Unione europea la Cina ha battuto un nuovo record: sono state infatti sottoscritte 27 acquisizioni di società europee, raggiungendo il livello degli Stati Uniti nel 2011, confermando il trend dello scorso anno (11 miliardi investiti). Nella prima parte dell’anno, ben nove transazioni hanno avuto inoltre un valore superiore a 1 miliardo di dollari.
http://inpuntowebpaesecina.blogspot.it/2012/11/la-cina-compra-in-europa.html

[/quote1354022612]
che scenario interessante :ummmmm:


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.