Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

Home Forum L’AGORÀ CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo Rispondi a: CRISI FINANZIARIA: un nuovo mondo sta nascendo

#118333
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1367352515=farfalla5]
[quote1367340419=Richard]

L'euro è basato su una teoria che non sta in piedi nella pratica, nonostante
“la quantità di capitale politico che è stato investito”

[/quote1367340419]
e tu Rich vedi qualche soluzione positiva :ummmmm:
[/quote1367352515]
http://www.ilpost.it/2013/04/04/la-megainchiesta-sui-paradisi-fiscali/

vedo che hanno fatto male i conti, non so come andrà, ma

Sinergetico: il fenomeno del “comportamento dei sistemi interi superiore al e imprevedibile dal comportamento delle parti separate” è inerente in tutti i sistemi.
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7835

“Nell'acciaio al cromo-nickel, i costituenti primari sono ferro, cromo e nickel. Contiene costituenti minori come carbonio, manganese e altri. E' un pensiero popolare quello per cui una catena non sarebbe più forte del suo anello più debole. Questo ci sembra molto logico. Tuttavia, pensiamo di poter fare previsioni secondo certi costituenti minori dell'intero. Questo è il modo in cui spesso pensiamo. Se dovessi dire che una catena è forte quanto la somma della forza dei suoi anelli, direste che è sciocco. Se dovessi dire che una catena è più forte della somma della forza di tutti i suoi anelli, potreste dire che è assurdo. Invece è esattamente questo che avviene con l'acciaio nickel-cromo. Se la nostra logica fosse corretta, allora il ferro come parte più debole, dovrebbe snaturare il tutto: dato che è il legame più debole, il tutto si spezzerebbe con la rottura di tale legame. Allora prendiamo la resistenza alla trazione del ferro disponibile in commercio, la più alta che possiamo considerare è di 60000 libbre per pollice quadrato (p.s.i), quella del cromo è di circa 70000 p.s.i, quella del nickel è di circa 80000 p.s.i.. La resistenza del carbonio e degli altri costituenti minori arriva a 50000 p.s.i.. Sommando tutte queste forze arriviamo a 260000 p.s.i. In realtà però, la resistenza dell'acciaio al cromo-nickel arriva a 350000 p.s.i., come stima. Ecco che abbiamo il comportamento dell'intero, completamente imprevedibile dal comportamento delle parti.” Synergetics Online