Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

Home Forum MISTERI Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

#11847
Richard
Richard
Amministratore del forum

Ma questo non è il caso dei mini buchi neri, che dovrebbero generare delle forze simili capaci di intrappolare atomi in orbite intorno ad esse.

Questo immediatamente fa venire in mente l’effetto “mostruoso” dei buchi neri: cioè che vanno a giro a consumare qualsiasi traccia di materia incontrano nella loro strada, crescendo rapidamente fino a diventare dei “mangia-stelle”. Questi buchi neri piccoli non dovrebbero semplicemente far sparire tutti gli atomi che incontrano?

Secondo i VanDevenders questo non è probabile. Il loro argomento a favore di quest’affermazione è simile alla spiegazione data da Planck e altri che hanno iniziato a sviluppare la teoria dell’atomo all’inizio del secolo scorso. Il problema allora era che, nelle teorie classiche, un elettrone che orbitava un atomo doveva cadere a spirale all’interno del nucleo. Quindi in teoria gli atomi non dovevano esistere. La nuova teoria della meccanica quantistica ha risolto questo problema introducendo l’idea di quantizzazione in cui la probabilità che un elettrone venga assorbito dal nucleo non è impossibile ma incredibilmente piccola.

I VanDevenders dicono che una simile situazione dovrebbe esistere nel caso dei buchi neri primordiali, se sono abbastanza piccoli. Questi oggetti dovrebbero avere un campo gravitazionale abbastanza potente da attirare oggetti come atomi neutri in un orbita intorno ad essi. Ma dovrebbero anche avere un raggio che è cosi piccolo che la possibilità che l’atomo orbitante incontri il buco nero sia incredibilmente piccola.
http://link2universe.wordpress.com/2011/05/06/piccoli-buchi-neri-potrebbero-formare-atomi-gravitazionali/