Rispondi a: Non si può rimanere a guardare

Home Forum L’AGORÀ Non si può rimanere a guardare Rispondi a: Non si può rimanere a guardare

#118854

Omega
Partecipante

Ciao. Israele porta il nome del Padre Celeste, [color=#00aaff]IS[/color][color=#0066ff]RA[/color][color=#cc0000]EL[/color], ovvero il popolo “[color=#0099ff]separato[/color]” e [color=#0099ff]scelto[/color] dal [color=#cc0000]Creatore[/color](i) per essere [color=#0066ff]Luce[/color] e [color=#0066ff]Testimone[/color] della [color=#cc0000]Verità[/color]; purtroppo Israele preferisce seguire teologia umana piuttosto che il suo fondatore, il verbo “divino”. Lo stato d'Israele è stato creato nel 1948 per accogliere i nostri Creatori Elohim al loro ritorno su questo Pianeta; il popolo ebraico ha ritrovato la sua Terrra Promessa perché migliaia di anni fa ha sottoscritto un'alleanza con gli Elohim (Is-Ra-Elohim) nel impegnarsi a diffondere la conoscenza ricevuta a suo Tempo da YHWH nella forma di rivelazioni celesti. Il Cristo è stato inviato proprio per spargere questa verità ovvero tracce di verità in tutto il mondo, dato che gli Ebrei volevano tenersela per loro. Gesù (forse) è stato crocifisso, oggi isRaele non mostra i segni di ravvedimento, il suo futuro è incerto perché non ha imparato ad Amare il Prossimo, visto il trattamento riservato ai Fratelli Palestinesi.

[quote=windrunner]
Da non confondere con la Vera percezione di un'unico Dio, non soprannaturale ma Infinito
[/quote]
Se Dio non è soprannaturale, fantastico e magico – allora quello non è più “Dio”, ma è un altra cosa

A.) L'Universo Vivente e infinito, ma non cosciente di noi;

B.) Civiltà Extraterrestri, Consapevoli e creatrici di altre Umanità.

[quote=windrunner]
dove non è possibile contraddirlo poichè l'Ignoranza viene scalfitta dalla Conoscenza, dall'Amore e dalla Coscienza che vengono rese dalla percezione in prima persona di Dio stesso attraverso uno stato denominato “samadhi” ossia l'uomo è in grado, ora in questa vita se farà il giusto sforzo, di raggiungere uno stato di supercoscienza dove farà la “conoscenza” di Dio…
[/quote]
Questo straordinario passaggio che hai scritto non descrive un eventuale “Dio Universale” ma la Coscienza umana individuale ossia illuminazione interiore. L'uomo incomincia ad Essere, non grazie a Dio ma attraverso la Conoscenza di Sé (che non è soprannaturale) e in quanto ben Cosciente della Realtà unitaria, diventa Dio lui stesso. Quindi non più un Dio per tutti, ma tutti Noi siamo degli Dèi, anche in ASSENZA del Dio Cattolico.