Rispondi a: Cosa ne pensate voi?

Home Forum L’AGORÀ Cosa ne pensate voi? Rispondi a: Cosa ne pensate voi?

#119093

Omega
Partecipante

[color=#0066ff]”[/color][color=#000000]Le nuove generazioni, hanno ricevuto una educazione basata sull'avere, tutto e subito, si è privilegiato l'avere sull'essere, e nello stesso tempo, sono andati scomparendo i vecchi miti e le vecchie credenze colpevolizzanti. Non resta che un deserto totale. Un deserto il cui limite, la periferia, è costellato da oggetti, come un'oasi che si vede da lontano. La gente avanza spinta dal desiderio di quello che vede, pensando: “comprerò una macchina, e sarò felice; comprerò una vacanza alle Mauritius, sarò felice, ecc.”

Allora comprano la macchina, la vacanza o la casa e quando hanno tutto questo si rendono conto che ciò non li rende più felici…..certo non i primi giorni, all'inizio si è entusiasti, si è a mille, poi però ci si fa l'abitudine e di mattino in mattino l'interesse sfuma, il piacere diminuisce e un giorno non si è più felici. Si è superata la periferia del deserto dove gli oggetti danno l'illusione di essere tutto. Allora si ricomincia a cercare, qualcosa d'altro, più spiritualmente, ma non c'è più niente, i grandi miti, la credenza in Dio, nel Diavolo tutto stà scomparendo. C'è solo il culto dell'oggetto, ma qualunque sia il conto in banca o l'oggetto che si possiede, non aumentano la felicità e si cade in una profonda disperazione.

La felicità non è un diritto: essa si coltiva, rimpiazzando innanzitutto la cultura dell'avere con la cultura dell'essere. Bisogna insegnare alla gente che la felicità si costruisce, si coltiva, si crea. Ridiamo il vero posto all'essere. Questo non significa che non bisogna possedere niente, bisogna avere i propri comfort, ma rimanere concentrati sull'Essere, poichè l'Essere non si sviluppa mai attorno al possesso. Ed è a questo punto che bisogna rimpiazzare la spiritualità mistica con una spiritualità pura, e cioè qualcosa che fa sentire agli esseri umani il privilegio che hanno ad essere vivi, di essere particelle incoscienti dell'infinito che prendono coscienza di loro stesse. Perchè è questo che siamo noi, Esseri umani, siamo infinito che prende coscienza di sè stesso.

Non c'è differenza fra le molecole d'aria, frammenti di pianeti, di terra, di pietra ed il nostro corpo, sono la stessa cosa, semplicemente noi siamo Vivi. Dunque siamo coscienti della nostra infinità. Questo è il privilegio delle persone coscienti. Costoro sono felici….. La nuova spiritualità è quella dove l'uomo prende coscienza che egli stesso è Dio, tutto, che egli è l'infinito e che è collegato con tutti gli esseri umani che sono sulla Terra, con tutto ciò che è vivente ed anche con tutto ciò che non lo è, con le stelle, i pianeti, l'infinito!!![/color][color=#0066ff]”[/color] [color=#0077ee](RAËL)[/color]