Rispondi a: Cellulari Spia

Home Forum L’AGORA Cellulari Spia Rispondi a: Cellulari Spia

#119116

meskalito
Partecipante

Posto in questo topic per i cellulari

Università dell'Aquila: “I campi magnetici dei cellulari influenzano il metabolismo cerebrale”

Roma 12 marzo 2009

Quali sono gli effetti di una telefonata sul metabolismo cerebrale? La risposta è stata pubblicata dalla prestigiosa rivista scientifica Journal of Cerebral Blood Flow & Metabolism con l'articolo “Acute mobile phones exposure affects frontal cortex hemodynamics as evidenced by functional near-infrared spectroscopy” dove sono stati valutati gli effetti “a breve termine” a carico dell'ossigenazione del cervello, conseguenti ad un'esposizione acuta ad un segnale GSM.

Lo studio ha dimostrato come la presenza del campo elettromagnetico induca un significativo cambiamento a carico dell'ossigenazione delle aree frontali, quelle aree cioè direttamente connesse con funzioni cognitive superiori quali il decision making, il pensiero creativo e l'attenzione.

La vera scoperta – spiega una nota – sta nel fatto che l'effetto non rimane circoscritto al momento in cui i soggetti sperimentali sono esposti al segnale, ma diventa più intenso con il trascorrere del tempo, persistendo anche nei minuti successivi allo spegnimento del telefono cellulare. “Questi risultati – afferma il primo autore della pubblicazione, dott. Giuseppe Curcio, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze della Salute – forniscono un substrato fisiologico al miglioramento delle capacità attentive osservate in studi precedenti in seguito a esposizioni a campi elettromagnetici emessi da cellulari. D'altro canto, questo studio non permette di trarre conclusioni definitive per la salute umana, poichè non sono ancora stati valutati gli effetti a lungo termine. Si può però concludere che brevi esposizioni ai campi elettromagnetici possono influenzare i processi metabolici cerebrali in maniera sostanziale, sebbene reversibile”.

Lo studio è frutto di una collaborazione tra il Laboratorio di Psicofisiologia e Neuroscienze Cognitive e il Laboratorio di Imaging Molecolare Ottico, entrambi parte del Dipartimento di Scienze della Salute dell'Università degli Studi dell'Aquila.

http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsid=110356