Rispondi a: SPOT PUBBLICITARIO DIO NON ESISTE

Home Forum L’AGORA SPOT PUBBLICITARIO DIO NON ESISTE Rispondi a: SPOT PUBBLICITARIO DIO NON ESISTE

#119120

windrunner
Partecipante

Bene… cosa ne pensate?

A me ricorda molto il preludio che ha portato all'estinzione molte civiltà del passato… una cattiva concezione di Dio. In questo caso si nega totalmente l'esistenza di Dio.
Certo ognuno è chiaramente libero di “credere” a ciò che vuole… ma di questo passo credo che non ci rimarrà più nulla.

Oggi come oggi si arriva a pensare addirittura che Dio non esiste… :mah:

Questo accade perchè l'uomo è (oltre che molto materiale) un'enorme egoista.

Sì… perchè, in fondo, deve esistere Dio? Esisto IO, sono IO che faccio questo o quello, sono tutto IO. I geni sono i MIEI e questo è MIO e come diceva la canzone questa è casa MIA e qui decido IO …

Che dire… -|-

Io non sono un messia o un profeta ma è chiaro che ciò porterà a delle conseguenze… nell'universo ci sono delle regole… non si può negare ciò…

Esiste la legge di gravità? Si?

Benissimo… esiste anche la legge Karmica.

Ovviamente non è non credendo in Dio che si accumula Karma ma mettendosi in contrapposizione con le leggi naturali che regolano tutto l'universo… ed ecco che quando si raggiungono dei “picchi” accadono cose come terremoti o crisi come quelle che viviamo.

Un'esempio sono i normali valori morali (presenti in tutte le religioni del mondo allo stesso modo) che non vengono rispettati…

Sodoma e Gomorra vennero distrutte? Ma si… tanto è solo un racconto e chissà quante volte modificato… ma si basiamoci su questo… echissenefrega!

Nasciamo su questa terra cercando sempre di fare qualcosa… cercando un motivo per esistere e tutta la vita siamo alla ricerca di qualcosa non arriverà mai….

Preferirei vivere un giorno avendo conosciuto Dio piuttosto che aver vissuto mille anni su questa terra senza di Lui.

Detto questo vi posto quanto predisse il Maestro Yogananda anni fa:

Considerando l’attuale crisi economica, le persone di tutto il mondo sono intente a capire quale direzione seguire per loro stessi ed i loro familiari.

Più di mezzo secolo fa, Paramahansa Yogananda descrisse a quali cambiamenti il mondo sarebbe andato incontro come parte della sua transizione in un era più alta e spirituale. Sebbene egli non diede un’esatta tempificazione, offrì una grande quantità di consigli spirituali e pratici per gestire questo periodo impegnativo…

Il guru di Paramahansaji, Swami Sri Yukteswar, svelò nel suo libro, “La Scienza Sacra”, che l’era Atomica (Dwapara Yuga) è un nuovo periodo ascensionale per la vita del nostro pianeta. Ad ogni modo, Paramahansaji evidenziò l’influenza dell’era oscura (Kali Yuga) appena passata e su come gravi pesantemente sulla civiltà contemporanea.

Gli schemi mentali creati in migliaia d’anni di interessi materiali sono riflessi nei mutevoli costumi, tradizioni, usanze e superstizioni che separano l’uomo dall’uomo, nazione da nazione. Mentre l’umanità passa attraverso queste delusioni e disarmonie della vecchia era, Paramahansaji predisse grandi innalzamenti e discese nelle sorti delle società e delle nazioni – e successivamente un periodo di ineguagliabile progresso per tutto il mondo.

Riassumendo i consigli di Paramahansa Yogananda su questo tema, la nostra venerata presidente, Sri Daya Mata – una delle più antiche e vicine discepole – ha detto:

Paramahansa Yogananda impresse su di noi la conoscenza che in qualunque condizione il mondo o la civiltà avrebbero subito dei significanti cambiamenti, è sempre per una sottostante sottile causa – il lavoro nascosto della legge del karma che opera nelle vite individuali e su scala di massa negli affari internazionali. Così come nelle sfide nella nostra vita personale la giusta attitudine è: “Che cosa imparerò da ciò?” così il mondo intero ha la necessità di comprendere le lezioni che il Divino intende farci apprendere in questo punto della nostra evoluzione.

Il genere umano deve abbracciare l’arte del vivere spiritualmente equilibrato e deve imparare a stare come in una grande famiglia. Le pressioni che sentiamo e le ansietà che sono per noi come piaghe in questa era di esplosivo avanzamento tecnologico prima o poi ci obbligheranno ad imparare queste lezioni.

Paramahansaji predisse questo anni fa, e ci disse molte volte: “Il giorno arriverà quando il mondo dovrà tornare indietro ad una vita semplice. Dobbiamo semplificare le nostre vite in modo da avere tempo per Dio. Dobbiamo vivere di più con la coscienza della fratellanza, perché la civiltà evolve in una più alta era, scopriremo che il mondo sta diventando piccolo. Pregiudizio ed intolleranza devono sparire.

Gesù disse: “Una casa suddivisa su sè stessa non può sorreggersi”. La scienza ha portato le nazioni così vicine le une alle altre che il vasto mondo di un tempo è adesso più vicino all’essere una grande casa dove ogni membro è interconnesso e dipendente dagli altri. Considerando com’è difficile anche per le piccole famiglie stare insieme attraverso la tendenza alla separazione dei nostri giorni, c’è speranza per l’unità in un mondo così allargato?

C’è speranza – per le famiglie individuali così come per le relazioni tra le famiglie di tutto il mondo – se spendiamo il nostro tempo ad accrescere quegli obiettivi e valori che inducono alla vera pace e comprensione spirituale.

http://www.altrogiornale.org/page.php?53

Lui non canalizzava, non faceva strane congetture… Lui parlava in modo scientifico di cose attuali… già molti anni fa. Eppure il messaggio è per certi versi anche simile a quello che vari personaggi di oggi cercano di dare ed ai quali tutti corrono dietro… quando il primo che disse tutto ciò fu proprio Lui… ma questo non importa… è il messaggio che conta.

Dovete inoltre sapere che venne profetizzata una Terza Guerra mondiale se l'uomo non sarebbe cambiato annullando tutto il Karma (individuale e collettivo) raccolto… questo viene detto in Autobiografia di Uno Yogi.

La fratellanza e Dio sono ciò che serve in questo mondo.

Ma questo è e rimarrà sempre un mio parere posto su un forum…