Rispondi a: Meditazione Nexus 2012 – “Esperimento Risanatore per il Pianeta Terra”

Home Forum L’AGORA Meditazione Nexus 2012 – “Esperimento Risanatore per il Pianeta Terra” Rispondi a: Meditazione Nexus 2012 – “Esperimento Risanatore per il Pianeta Terra”

#120151

skorpion75
Partecipante

sto finendo li leggere il 3° libro del progetto nuovo paradigma (DIVENIRE) e devo dire che è davvero molto interessante e più o meno ci invita a fare ciò che adesso stiamo cercando di fare e visualizzare tutti insieme.

consiglio a tutti di leggere quelle pagine ( a proposito quanti di voi lo hanno già fatto?) perchè di grade aiuto per aumentare esponenzialmente la nostra consapevolezza e focalizzare il nuovo focus/paradigma.

inoltre vorrei riportare un pezzo di quello letto poco fa:

“Mentre si avvicina il tempo per la chiusura dei cicli, coloro che sono più compatibili energeticamente
sentono un certo impeto. Per via del flusso di energie che sono ora focalizzate all’interno del campo magnetico della
terra, e di quelle energie mentali che sono disponibili, molti avvertono uno sconforto mentale ed emotivo. Queste
sensazioni e questi impulsi che dicono che qualcosa è fuori posto stanno motivando queste persone a cercare una
causa e porre fine a questo stato scomodo di essere. Si potrebbero definire dei ronzii cosmici, quelli che sono stati
posizionati in modo da catturare l’attenzione di coloro che sono ancora fuori dal livello di indottrinamento
remissivo. Questi individui sono quelli che troveranno e leggeranno i messaggi e si identificheranno con i loro
contenuti ed il loro scopo. La ricerca per la causa e la soluzione si completeranno con la lettura. A quel punto
scatterà un impegno verso uno scopo che da sé lancia un appello difficile da ignorare. Una volta che i semi di uno
scopo sono radicati nella consapevolezza, le radici crescono e lo scopo stesso si rende conto delle opportunità che ha
di esprimersi e di partecipare nell’ambito di quell’espressione
.

Questo illustra la Legge dell’Attrazione: mentre coloro che sono già votati stanno focalizzando il loro intento
di manifestare un nuovo paradigma di esperienza, la Legge dell’Attrazione inizia ad attirare altri entro il focus
condiviso. Quando il focus intenzionale raggruppa altri che condividono questo desiderio concordato
cooperativamente, si attiva la seconda Legge dell’Universo, quella dell’intenzione di manifestare un focus condiviso.
Quel focus inizia a chiarirsi e ad intensificarsi, incrementando in questo modo l’energia di attrazione. Questocostruirsi del momentum si poi moltiplica esponenzialmente. È il punto generale di accordo condiviso che diventa
l’impeto organizzativo per la riuscita manifestazione del focus voluto. Quando le leggi iniziano ad agire ed interagire
l’una con l’altra ed all’interno, l’una dell’altra, inizia il processo del pensiero che pensa, e a quel punto le sincronicitàiniziano ad essere incorporate nell’esperienza di coloro che reggono nella loro coscienza il focus voluto. È di vitale
importanza che gli individui nelle fasi iniziali mantengano l’intenzione generale di creare il cambiamento attraverso la
loro personale intenzione di farlo. Da questa intenzione sboccerà la nascita di questa nuova esperienza.
Il genere
umano è stato tenuto in schiavitù ed in ignoranza per troppo tempo. Ci sono ora abbastanza umani evoluti presenti
su questo pianeta che desiderano di prendersi la responsabilità per il presente ed il futuro di questo pianeta da poter
focalizzare questa intenzione in una nuova realtà. È questione di portare la verità della situazione nella loro
consapevolezza e di offrire loro una soluzione che non comporti il sacrificio della loro esperienza di vita per le
intenzioni contenute in altri progetti dannosi per il genere umano. Viene richiesto solo il loro cambiamento di
predisposizioni e convinzioni al fine di poter accettare la cognizione che sono loro per diritto i proprietari del
pianeta, a patto che siano disponibili ad essere dei cittadini responsabili del pianeta stesso e della galassia della quale
fanno parte.

È necessario che tutti comprendano che la manipolazione programmata è stata imposta su di loro in ogni
occasione, attraverso qualsivoglia istituzione, sia essa governativa, appartenente ai mass media, sociale o religiosa. Iltutto insieme alla concezione “ben impiantata” che la violenza e la competizione sono la risposta a tutti i problemi. È
invece un fatto certo che qualsiasi forma di decisione, azione e pensiero che sia pacifica, risoluta, ed inflessibile, porta
un numero maggiore di cambiamenti positivi in una vita, di quanto non porti l’abuso aggressivo delle persone in
migliaia di anni. Inoltre, è ora di terminare la concessione a degli esterni che consente loro di usare le risorse
minerarie ed umane/animali di questa dimora planetaria che le mette a disposizione così generosamente. Si potrebbe
dire che i diritti minerari dell’umanità sono stati letteralmente rubati da coloro che hanno a suo tempo già maltrattato
la propria dimora planetaria. Ora fanno lo stesso a casa vostra per dare continuazione allo stesso schema.

Uno studio attento di informazioni correttamente documentate, e delle conclusioni ben studiate che sono
ora disponibili in forma stampata, portano l’individuo/gruppo ravvisato all’inevitabile conclusione che effettivamentequalcosa è parecchio fuori posto. È ora di cambiare lo scenario per amore dell’umanità, e di finire la violenza che
letteralmente viene inflitta alla dimora planetaria che è il retaggio ed il diritto di nascita di coloro che vi risiedono per
nascita o per adozione.

La dimora planetaria è dell’umanità, da recuperare e da possedere, ma prima i falsi diritti minerari devono
essere rifiutati e deve essere stabilita la corretta proprietà. Visto che il potere delle entità propense alla continuazione
della colonizzazione di questo pianeta è totalmente stravolgente, allora l’azione delle Leggi dell’Universo,
correttamente compresa ed applicata, è la potente soluzione alla situazione problematica che sembra così atroce
quando viene concepito il suo pieno quadro. Attraverso la Legge dell’Attrazione, quelli dall’intento singolo
metteranno insieme il loro focus. Con l’intesa cooperativa di creare un nuovo paradigma di esperienza, il prossimo
strato di potenza attraverso la seconda Legge si aggiungerà e le due interagiranno e si integreranno portando avanti
ravvisabile intensificazione ed attrazione espansiva agli altri nel processo.

La terza Legge dell’Universo è la più difficile da accedere e da mettere in pratica. È la Legge della
Concessione. Al processo si deve concedere di costruire se stesso all’interno dell’intento focalizzato e concordato.

Questa legge è applicata più perfettamente con l’aiuto insito nella fiducia in, e nella conoscenza di, ogni sfumatura
della manifestazione, nel momento che tali sfumature iniziano ad essere vissute non solo come un gruppo, ma anche
e specialmente nell’ambito delle occorrenze giornaliere della vita personale di ogni individuo. Il nuovo paradigma di
esperienza è una coalescenza di tutte le esperienze individuali che calzano un focus intenzionale concordato. Questevengono incluse quando vengono notate, riconosciute ed apprezzate. È nelle piccole occasioni che si instilla la
sicurezza di trovarsi al centro dell’applicazione della Legge della Concessione. Il dubbio è una trappola umana
normale, ma quando il desiderio per il cambiamento è sentito profondamente e mantenuto in una certezza mentale
ed emotiva, deve manifestarsi. Questa non sarà una fase facile, perciò l’incoraggiamento che scaturisce
dall’interazione di piccoli gruppi che condivideranno sia la conoscenza che i “fatti” che supportano la vera realtà
dell’esperienza, darà forza a questa necessaria applicazione. Ci sono quegli individui che realizzeranno questa fase in
modo molto solitario. Tutti sono apprezzati!

Attraverso l’azione coordinata ed integrata delle prime tre Leggi dell’Universo, la quarta Legge dell’Armonia
e dell’Equilibrio si manifesterà nella realtà. Ciò non significa che non ci siano esperienze di polarità nell’ambito della
Legge dell’Equilibrio ed Armonia. Certo che ce ne sono, tuttavia, non ci sono le esperienze estreme che portano al
grande disequilibrio. Sono solo delle lezioni di discernimento che dimostrano il concetto di conoscenza vissuta e
trasformata in saggezza.

È il concepimento della capacità di affidarsi all’auto consapevolezza al fine di percepire dove si è posizionati,
nell’ambito dell’applicazione e comprensione di queste leggi, che sta alla base della realtà manifesta. È quello che
sostituirà il bisogno di cercare all’esterno, verso una potenza più grande del sé, il dono della concessione di fare unacosa o di realizzare un desiderio. È compito del sé realizzare quel desiderio attraverso l’applicazione di quelle Leggi
per sé ed in cooperazione con gli altri. Il pensiero che nasce bene pensa ed agisce giungendo al completamento, se
mantenuto correttamente nel focus mentale ed emotivo per un cambiamento positivo. Il focus è sorretto
“leggermente” dalla mente. È come quando hai intenzione di spostare il tuo corpo da una stanza ad un’altra, il corpo
lo fa agendo sulla tua motivazione intenzionata a fare ciò. Agisce interamente entro la Legge Universale
dell’Intenzione che diventa azione manifesta. Non è neanche un pensiero cosciente, è un’azione intesa, e si compie.
La sottigliezza di questo esempio dimostra la potenza dell’intenzione che è “tenuta con leggerezza” ma allo stesso
tempo con la sicurezza del fatto che avrà luogo. Sarebbe bene che questo esempio sia ponderato ed attentamente
concepito.

a domani sera!!!
notte a tutti.