Rispondi a: La differenza

Home Forum L’AGORÀ La differenza Rispondi a: La differenza

#120873

Omega
Partecipante

[quote1234475514=giusparsifal]
La domanda che vi voglio fare riguarda il rapporto di coppia:
qual'è la differenza fra “un volersi bene profondo e grande” e “amare”?
Per alcuni rappresenta un rigagnolo, per altri un mare insuperabile.
Io, ancora non so decidermi… Non so qual'è la differenza e se c'è una differenza.
[/quote1234475514]
La differenza potrebbe essere che un Voler Bene anche ai massimi livelli parte da “un idea” (elaborazione mentale, pensiero), mentre il vero Amore dovrebbe derivare esclusivamente da uno stato d'Essere, senza coinvolgimento della mente… Se per caso ti chiedi se è giusto continuare un rapporto del “1° tipo”, la mia risposta è che ogni esperienza è (e può essere) costruttiva sia per la mente che per la Coscienza dipende da come la si vive – quindi se cambiare o meno, questo dipende da una decisione interiore, dalle condizioni (differenti, caso per caso) e dalla preparazione all'eventuale gradino superiore di Amore – non è la stessa cosa il fatto che qualcuno potrebbe far parte di un solo passaggio del nostro Percorso di Vita oppure se dovrebbe accompagnarci per sempre avendo una evoluzione simile, parallela ed equivalente.

[color=#0077dd]- – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – [/color]

[color=#0077dd]Dal Messaggio degli Extraterrestri[/color]: (di Rael, pag. 209)

(..) Sceglierai dunque liberamente il tuo compagno se ne desideri uno. Il matrimonio, sia religioso che civile, è inutile. Non si può firmare un contratto, come per vendere del petrolio, per unire degli esseri viventi, che cambieranno poiché sono viventi. Rifiuterai quindi il matrimonio che è soltanto l'ostentazione della proprietà di un essere. Ora, un uomo o una donna non possono essere la proprietà di chicchessia. Ogni contratto non può che distruggere l'armonia esistente tra due esseri. Quando ci si sente amati si è liberi di amare, quando si è firmato un contratto ci si sente prigionieri, costretti ad amare, ed un giorno o l'altro si comincia a detestarsi. Vivrai con la persona di tua scelta per tutto il tempo che ti sentirai bene con lei.

Quando non vi capirete più non restate insieme poiché la vostra unione diventerebbe un inferno. Ogni essere vivente evolve ed è giusto che sia così. Se le evoluzioni sono simili, le unioni sono durevoli, ma se le evoluzioni sono differenti, le unioni non sono più possibili. L'essere che vi piaceva non vi piace più, perché voi (o lui) siete cambiati. Bisogna separarsi conservando un buon ricordo della vostra unione, anziché sporcarla con screzi che fanno scatenare l'aggressività. Un bambino sceglie un vestito che gli va e quando è cresciuto il vestito è troppo piccolo per lui: deve lasciarlo per mettersene un altro, altrimenti finirà per lacerarlo. Per le unioni è la stessa cosa, bisogna lasciarsi prima di lacerarsi.

[color=#0077dd]- – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – [/color]

[quote1234475630=deg]
Mi chiedo…….. Cene, ma si Ama soltanto una volta allora? oppure soltanto una persona, l'anima gemella appunto, secondo te? E' un amore alto, spirituale forse?
Il “volersi bene” sarebbe più animale (non in senso spregiativo!)?
E' interessante.
[/quote1234475630]
Il Video di cenereo è significativo (grazie) ma l'Amore Cosmico descritto secondo me non è limitato ad un solo Essere o “Anima Gemella”, volendo può essere applicato e vissuto nello stesso identico modo con tutti i Partner.