Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

Home Forum MISTERI Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

#12100
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1354541278=farfalla5]
Questa volta Haramein è molto più ottimista, dobbiamo passare ad un nuovo livello..qui dove siamo ora è tutto esaurito, sfruttato male.
Useremo l' energia non inquinante, non ci sarà più motivo per fare la guerra…speriamo.
Come ho sempre pensato Cristo, che anche lì dove manipolano tutto c'è gente nuova che vuole il cambiamento per i loro figli…questo è molto positivo.
Poi da anche dei suggerimenti utili sull' acqua, aria e sulla percezione di memoria – tempo..
Fantastico…che Vacuum sia con Voi.

Grande Nassim e un grande grazie Rich per la traduzione.
E a Prixi un particolare elogio per il taglio delle parti in tedesco e per la sottotitolazione…diventata bravissima.
[/quote1354541278]

http://www.coscienza.org/PDF/Montagnier.pdf
LA MEDICINA DEL FUTURO:
LE BASSE DOSI HANNO ORA UN FONDAMENTO SCIENTIFICO.
NUOVE PROSPETTIVE ANCHE PER L’OMEOPATIA
Straordinaria rivelazione – in anteprima mondiale – del
Premio Nobel Prof. Luc Montagnier in occasione del convegno
“Integrazione tra fisica, chimica e biologia alla base della medicina del futuro”

Partendo dal presupposto che il DNA si organizza intorno all’acqua, che è la base dell’organismo umano, Montagnier ha dichiarato: “Questo principio è sempre stato evidente, ma è stato altrettanto trascurato, come trascurate sono state le necessarie interazioni tra la medicina e la fisica, discipline che invece sono strettamente interdipendenti, specie per quanto riguarda l'analisi della struttura dell'acqua. A queste nuove scoperte siamo arrivati seguendo i nostri percorsi di ricerca sull'AIDS, collaborando con laboratori di varie parti del mondo. Abbiamo utilizzato sensori a bassa frequenza, osservando sia i filtrati delle colture di virus sia il plasma di persone infette. E ciò che abbiamo visto è una variazione nelle frequenze delle onde elettromagnetiche, abbiamo osservato dei picchi nella fascia da 0 a 20.000 hertz”

“Abbiamo svolto molti studi sui batteri – ha proseguito Montagnier – e ci sono segnali da parte di molecole ad alto peso molecolare che anche se diluite alla 10 alla diciottesima mantengono un loro proprio segnale: abbiamo dimostrato che questo fenomeno non dipende dalla quantità, ma è un fenomeno che afferisce alla fisica quantistica, alla struttura fisica dell'acqua…

https://www.altrogiornale.org/news.php?item.6908
Le molecole d'acqua circondano il materiale genetico del DNA in modo molto specifico. Gli scienziati presso il centro di ricerca Helmholtz-Zentrum Dresden-Rossendorf (HZDR) hanno scoperto che, da un lato, la trama del suo involucro d'idratazione dipende dal contenuto d'acqua e, dall'altra parte, influenza la struttura della stessa sostanza genetica.