Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

Home Forum MISTERI Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

#12122
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1263500752=Richard]
[youtube=425,344]D8IcciRHGvQ

Voglio parlare della recente pubblicazione The Schwarzchild Proton,non solo accettata ma scelta da un pannello di peer reviewers dell'Università di Liege in Belgio come vincitrice di un prestigioso premio nel campo della fisica, meccanica quantistica, relatività , teoria del campo e gravitazione.
Questa pubblicazione segna un nuovo paradigma nel mondo della teoria quantistica, descrivendo il nucelo di un atomo come mini-buco nero dove i protoni sono attratti per gravitazione piuttosto che da una misteriosa e indefinita “forza nucleare forte”.
Questa visione del mondo quantistico produce una unificazione delle forze e predice correttamente i valori misurati per il nucleo dell'atomo.
Inizia con la densità del vacuum quantistico misurata in 5.16×10^93gm/cm^3, quindi calcola quanta energia dal vacuum esisterebbe in un protone che ha il raggio di 1.32 Femtometri Fm, moltiplicato per 4/3Pir^3 per ottenere il volume .
La densità è massaxunità di volume, quindi se moltiplicate una densità per un volume ottenete la massa 1:07 contenuta in un protone 4.98×10^55 gr, che corrisponde alla massa dell'intero universo, esistente dentro ogni protone.
Nassim crede anche che questa sia evidenza dell'entanglement di tutti i protoni ..pensate che ogni singolo protone in ogni singolo atomo del vostro corpo sono connessi attraverso il vacuum con ogni altro protone nell'universo, quindi calcoliamo quale proporzione di questa densita energetica totale del vacuum disponibile nel volume di un protone sia necessaria perche il nucleo obbedisca alla condizione di Schwarzchild per un buco nero , dove il raggio di un buco nero ora è di 1.32 Fm , quello del protone, otteniamo 8.85×10^14 gm. Haramein quindi usa questa massa per calcolare la forza gravitazionale tra due protoni di Schwarzschild adiacenti usando questo approccio semiclassico 2:19. Abbiamo una forza gravitazionale di 7.49×10^47 dynes, quindi se calcoliamo la velocità relativistica di due protoni di Schwarzschild che orbitano tra loro, col centro separato dal diametro di un protone, otteniamo 2.99×10^10 cm/s uguale alla velocità della luce nel vacuum!
Questo significa che i protoni dentro un nucleo possono vedersi come buchi neri che orbitano tra loro alla velocità della luce, un concetto Affascinante. Quindi se calcoliamo il periodo di rotazione del sistema abbiamo 5.55×10^-23s il tempo misurato di interazione della “Forza Forte”! Quindi sembra che la forza forte sia in realtà la gravità quantistica al lavoro per la natura di buco nero del protone di Schwarzschild.
Ora viene fuori che se segnamo ogni oggetto conosciuto dell'Universo in una scala logaritmica con Massa contro Raggio, troviamo una progressione quasi lineare e il protone di Schwarzschild è sulla linea, mentre il Protone Standard è molto fuori, 3:25
Suggerendo che il modello standard è incorretto, mi è piaciuto come Nassim ha mostrato come ottenere simili risultati usando il volume del protone alla scala di planck moltiplicato per la massa di Planck per ottenere sempre 4.98×10^55 gm/pr.volume la massa dell'universo in ogni atomo
Questo è importante perche la lunghezza di planck si relaziona direttamente al rapporto aureo e ai numeri di fibonacci elemento matematico chiave per i sistemi che si replicano , la domanda è COSA STA REPLICANDO SE STESSO? E PERCHE'?
Le risposte arriveranno..

la pubblicazione di Haramein:
http://www.theresonanceproject.org/pdf/schwarzschild_proton_a4.pdf
[/quote1263500752]

http://it.wikipedia.org/wiki/Protone
Il protone è una particella subatomica composta da tre quark (barione), due di valenza up e un down, e dotata di carica elettrica positiva…
È rimarchevole che la grande parte di tale massa (come di quella del neutrone) è determinata dall'energia del campo gluonico che tiene uniti i quark, piuttosto che dalla loro massa propria.

https://www.altrogiornale.org/news.php?item.7239

D. Ma dov’è il problema in questa rappresentazione congiunta della classificazione della struttura?

R. Il problema è dato dalla credenza consequenziale che i famigerati quarchi sono particelle fisiche nel nostro spaziotempo. Lì è la cancrena scientifica con conseguenze negative molto serie per nuove energie pulite. Nella realtà, i quarchi sono delle rappresentazioni puramente matematiche di una simmetria puramente matematica definito in una spazio unitario a valori complessi anche puramente matematico che non hanno nessuna connessione possibile con il nostro spaziotempo (tecnicamente a causa del teorema di O’Rafearthaigh che proibisce una connessione tra spazi unitari-complessi interni e spaziotempo). Inoltre, i quarchi NON possono essere definiti con la simmetria spaziotemporale di base, quella di Poincarè. Devo continuare? La realtà scientifica al di fuori della politica scientifica diventerebbe proprio vergognosa.

Ne consegue che QUALUNQUE OPINIONE CHE I QUARCHI SONO DELLE PARTICELLE FISICHE NEL NOSTRO SPAZIOTEMPO E' COMPLETAMENTE FUORI DELLA REALTÀ FISICA.

http://phys.org/news192128542.html

I quark hanno una varieta impressionante di masse. Il piu leggero quark up è 470 volte meno del protone. Il piu pesante quark t è 180 volte la massa del protone. Perchè queste differenze? E' uno dei piu grandi misteri della fisica teorica di oggi”

http://www.newscientist.com/article/dn16095-its-confirmed-matter-is-merely-vacuum-fluctuations.html
Each proton (or neutron) is made of three quarks – but the individual masses of these quarks only add up to about 1% of the proton's mass. So what accounts for the rest of it?

Le masse dei quark sommano l'1% della massa del protone, la teoria dice che il resto è dato dalla forza forte che lega i quark, dovuta da particelle virtuali dette gluoni che appaiono e scompaiono, queste fluttuazioni del vuoto devono essere incluse.

http://deskarati.com/2012/10/18/there-are-three-quarks-in-a-proton-wrong/
To make the glib shorthand correct you need to add the phrase “plus zillions of gluons and zillions of quark-antiquark pairs.” Without this phrase, one’s view of the proton is so simplistic that it is not possible to understand the LHC at all.

http://www.newscientist.com/article/dn6558-quantum-quirk-may-give-objects-mass.html
Entanglement may be linked to the mass of not just the mediator particles, but all fundamental particles.