Rispondi a: l'amicizia…

Home Forum L’AGORÀ l'amicizia… Rispondi a: l'amicizia…

#121247

xxo
Partecipante

[quote1235092416=my]
[…..]
[/quote1235092416]
Bella, giusta, d'esempio.
Reputo che le ferite siano necessarie, contribuiscono a fare esperienza.
Nella nostra vita siamo sempre chiamati a far fronte a queste cose, la differenza sta' nel modo di affrontarle….
Chi non sperimenta non comprende….. vedi nostra situazione attuale.

[quote1235092530=Renée]
Già… appena avuta una dimostrazione di opportunismo puro al telefono,
come vi comportate in questi casi?
[/quote1235092530]
Per me questo è di attenta analisi.
A me capita molto spesso di trovarmi a tali situazioni.
E le vado sempre più analizzando…

Ma quello che è più intrigante è che il sistema capitalistico attuale si basa sull'opportunismo, e che questo ha man mano incorporato anche i rapporti interpersonali.
Viviamo in un agglomerato di opportunismo, concorrenza, gelosie ed invidia.

Adesso vado con uno dei miei piccoli monologhi….
Opinione strapersonale eh….!

Quindi,
tornando a noi, credo che la base di tutto sia l'empatia, attraverso la quale andare a “toccare” i punti fondamentali nel prossimo, per far si che egli inizi un percorso tale da allontanarlo da questo opportunismo.
Sostengo questo per il bene del pianeta e non per particolari fedi o credenze dogmatiche.

In breve per me si percepisce prima la frequenza negativa/positiva nel prossimo.
Poi, mi metto nei suoi panni, il lavoro che fa e la vita che fa (leggo i tratti visivi, il portamento, il tono di voce).
Dopodichè emano positività con frasi su bambini e sull'altruismo pesando le sue risposte.

Questo di solito mi da una idea della persona che ho davanti e cosa vuole da me.

Ma nell'analisi ci sono altri fattori da tenere in considerazione.
Infatti l'energia negativa che le persone emanano spesso disequilibria il nostro buon proposito di andare loro in aiuto.
Ci portano fuori strada, fuori rotta e…. rimaniamo fregati.

Mi capita anche di parlare di cose delle quali non avrei voluto, anche di cose che non penso proprio.
Poi penso….. ma io proprio con questi discorsi non c'entro niente eppure li ho fatti….!?

Allora rifletto e constato che quella persona ha dentro di se molta energia negativa e che io non ho sentita subito, non l'ho riconosciuta. Solo a posteriori me ne accorgo.

In questi casi come mi comporto?
Mi lecco le ferite, ne faccio una esperienza e mi prometto di incontrare di nuovo questa persona, perchè lui ha bisogno di me ed io di lui, per una crescita reciproca.

Tutto positivo ma…. attenzione agli zeri :hehe: