Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

Home Forum MISTERI Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto Rispondi a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto

#12129
Richard
Richard
Amministratore del forum

April 2, 2013

http://phys.org/news/2013-04-quarks-dictate-proton.html

In un protone i quark con spin puntato sù (rosso e blu) tendono a raccogliersi nella meta a sinistra del protone come visto dall'elettrone in arrivo, mentre i quark con spin in giu, (verde) tendono a raccogliersi nella meta a destra.
..questo conferma che il protone è un sistema complesso, con una struttura interna ricca e dinamiche sofisticate, la chiamiamo cromodinamica quantistica.

http://www.link2universe.net/2010-08-30/nuova-scoperta-potrebbe-sfidare-lattuale-teoria-sul-nucleo-atomico/
” I nuovi risultati suggeriscono che i circa 200 nucleoni dentro ai nuclei di platino studiati, agiscono in unisono esibendo proprietà regolari piuttosto che caotiche. Data la relativamente alta energia,ed il grande numero di nucleoni coinvolti, questo tipo di comportamento collettivo è totalmente inaspettato e inspiegabile.” si legge in una recente notizia sul sito del ORNL
..Comunque, il problema è che l'acceleratore per particelle ORELA è stato chiuso per tagli di budget, e non aprirà molto presto.

http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.679
David Wilcock – La Scienza dell'Uno, Capitolo 8: Keely e la fisica della vibrazione

un altro fisico ha lavorato con questi stessi concetti dei “domini del vuoto” o “unità di coscienza” di energia sferica con livelli di successo apparentemente sbalorditivi, se le testimonianze sulle sue invenzioni sono accurate. Questo scienziato era John Keely e il suo lavoro gioisce di un rinascimento col sito web KeelyNet in prima linea nelle energie alternative, nella scienza eterica e nella ricerca antigravitazionale.Inoltre, Keely non temeva di collegare direttamente le sue teorie con l'idea di un Essere Ultimo e con la filosofia dell'amore e della luce come forza unificante nell'universo, espressa quindi in forma di energia eterica.John Ernst Worrell Keely è nato nel 1837 ed è morto nel 1898. In questo periodo, la fisica ufficiale considerava ancora il modello eterico come corretto, in quanto l'esperimento Michaelson-Morley non aveva ancora avuto il suo effetto, fino al ventesimo secolo. Tenendo tutto questo in mente, ogni scienziato del tempo di Keely gravitava naturalmente verso il modello eterico, era accettato comunemente a quel tempo.

http://www.svpvril.com/FAQ2.html


A77) It is new in that I drew and animated the first unit in 1988 as a computer model. The work was lost when the house caught fire and burnt everything. This is how Keelys triplet particles rotate about each other, orbiting on three planes ninety degrees to each other – insofar as I am able to decipher his work. So, no it is not new, as he discovered it over 100 years ago. But the idea is new for us being only revealed now to our eyes and understanding.

L'ho disegnato e animato nel 1988, il lavoro venne perso in un incendio. Così Keely descriveva le triplette di particelle in rotazione tra loro, orbitanti su tre piani in relazione a 90°, così io ho rappresentato il suo lavoro. Non è nuovo quindi, lui lo scoprì 100 anni fa. L'idea è nuova per noi oggi che possiamo capirla.