Rispondi a: Striscia la notizia

Home Forum L’AGORA Striscia la notizia Rispondi a: Striscia la notizia

#121453

Mr.Rouge
Partecipante

Se l'uomo seguisse la giusta via per se stesso e non fosse condizionato da fattori come il dover lavorare, doversi sempre difendere in una società che porta all'isolazionismo e all'egoismo a danno degli altri, se non dovesse subire ogni giorno attacchi esterni da inquinamento, agenti chimici e batteriologici, radiazioni, vaccini, OGM e chi più ne ha più ne metta, credo che molte malattie non esisterebbero, sarebbero già debellate da anni o non porterebbero alle conseguenze che portano adesso. Il resto dei disagi verrebbe curato da rimedi naturali o chimici a seconda del caso. Il corpo ti invia una richiesta d'ascolto, e se tu lo assecondi nessuno ti vieta di abbreviare la tua convalescenza coi medicinali che più ti si confanno. La malattia non si ripresenterà più. Curarsi resta un diritto inalienabile, ma resta un diritto paritario anche non farlo. A mio parere la morte è un passaggio dimensionale, e dove andiamo semplicemente non abbiamo più bisogno di un corpo tridimensionale. Chi muore forse ha solo terminato il suo compito, e soffrire fisicamente potrebbe corrispondere uno specifico nodo karmico da sciogliere. A volte ho l'impressione che certe conquiste mediche siano sbandierate come progresso solo perchè ti fanno vivere più a lungo… ma se questo fosse vero non esisterebbe l'accanimento terapeutico come concetto! Il vero progresso è dato dalla commistione equilibrata di spiritualità e tecnologia, che portano ad un benessere consapevole, etico e ecologico. Attualmente non mi fido della medicina ufficiale, ma come posso? Vedo ad esempio le multinazionali del tabacco che finanziano le corporazioni farmaceutiche sulla ricerca sul cancro che loro provocano, per avere più persone vive e fumatrici… tutto questo non ha senso! Non ha nessun fine evolutivo o socialmente utile! Io non voglio convincere nessuno, non ho la Verità Universale, ho solo la mia. Questo dirò a mio figlio. #bebè