Rispondi a: Mai più sposi, meglio convivere

Home Forum L’AGORÀ Mai più sposi, meglio convivere Rispondi a: Mai più sposi, meglio convivere

#121787

windrunner
Partecipante

[…]
L'uomo e la donna furono creati ad immagine di Dio. Lo Spirito individualizzato, cioè l'anima, manteneva i corpi dell'uomo e della donna originali. Uomo e donna sono le nature di Dio, la ragione e il sentimento espressi in due corpi diversi.Lo Spirito è Conoscenza più Sentimento. Quando Egli si scisse in Dio e Natura, uomo e donna, Egli vide che le due espressioni manifestavano le stesse qualità; perciò formò un piano intelligente: nell'uomo fece predominare la ragione e mantenne nascosto il sentimento; nella donna diede la supremazia al sentimento e rese la ragione meno manifesta.
La ragione ci rivela il tipo del fiore, il colore , la forma e così via; ma il sentimento esprime l'amore per il fiore. Vedete? Dio è Saggezza e gode della Sua Saggezza. Dio è sentimento e raziocinio insieme, maschio e femmina in uno. La donna esprime soprattutto il sentimento nel suo comportamento, nel suo aspetto e nei suoi interessi, mentre l'uomo esprime in valenza il suo raziocinio. D'altro canto mentre l'uomo è il polo positivo e la donna il polo negativo, in confronto a Dio siamo tutti negativi e Dio è l'unica Forza positiva.
Noi pssiamo equilibrare le tendenze positive e negative in noi mediante il contatto con Dio. Tale equilibrio può venirci soltanto da Dio.

Dio creò i due sessi mediante la divisione della monade e le relative differenze delle due suddette qualità e del sesso mantennero l'uomo e la donna separati e diversi; ma Dio diede loro il potere di comunicare con Lui malgrado questa coscienza differenziata. Egli li pose in Paradiso. Nel piano originale della creazione l'uomo e la donna , compagni ideali nell''anima, dovevano vivere una vita celestiale mantenendo la propria mente fissa nella regione della Volontà Beata, nella fronte.

Il matrimonio spirituale consisteva nell'unione della donna ( sentimento) con l'uomo creato da Dio ( ossia la forza mascolina della conoscenza ), che li avrebbe resi uniti in Dio.

[…]

Tratto da: “La storia della Creazione – Paramahansa Yogananda”

Note: essendo un'estratto non sono spiegati qui i termini come Paradiso, Creazione, ecc che sono spiegate in altre sezioni dello scritto non qui riportate.