Rispondi a: Mai più sposi, meglio convivere

Home Forum L’AGORA Mai più sposi, meglio convivere Rispondi a: Mai più sposi, meglio convivere

#121790

eroinelvento
Partecipante

[quote1236010757=Pyriel]

Invece oggi l'amazzone emancipata può provvedere da sola.
[/quote1236010757]

AND WHAT ABOUT ABORT?

Ho meditato molto anche sull'aborto dopo aver letto qualche estratto dal “libro tibetano dei morti” ed ho capito che è anche questa opzione una possibilità per non reincarnarsi tramite un utero che decide esso stesso (e quindi non l'anima come descritto nel Bardo) di espellere l'entità creante al suo interno…

è un argomento OSTICO soprattutto sotto l'ottica cattolika-cristiana dominante, ma….
dopo aver visto tanta gente avanti a la “Quiete” in Friuli per la Englaro (anzichè appostarsi davanti ad Aviano o al neo Dal Molin nel vicino vicentivo o piuttosto cercare di non negare le scie chimiche che irrorano sopra le loro teste) so che potrei sollevare un vespaio……

credo comunque che tutto ciò che rasenti l'artificiale tipo inseminazione artificiale, provette varie, accanimento nel creare una vita da immettere in un mondo insano, sia un atteggiamento sbagliato, come la manipolazione genetica o l'atomica e ciò che ne consegue…

l'aborto invece può rendersi necessario talvolta… e la donna è giusto che si avvalga della facoltà di decidere… da sola o assieme al padre (mancato, in questo caso).
Tra l'altro inconsciamente la donna che abortisce potrebbe far parte comunque di un disegno divino…. ovvero di non far nascere un'entità e farle cercare di comprendere di ritornare a “destinazione” (seguendo quello che ho capito io dal libro tibetano dei morti meglio detto Bardo Thot)… ovvero darle un'altra possibilità di unirsi alla LUCE del nirvana …

Infine: magari ci fossero ancora le Amazzoni!

Io vedo l'essere umano del nostro spazio tempo, sia femminile che maschile, completo quando si bilanciano in esso entrambi i lati: femminile e maschile…. mantenendo l'identità del carattere sessuale attribuito alla nascita…. ma questo equilibrio dell'identità umana è un altro discorso rispetto alla “non nascita” dell'aborto o interruzione di gravidanza (diritto acquisito a seguito di dure e lunghe battaglie!!!)…