Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

Home Forum L’AGORA FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

#123472

zret
Partecipante

Così scrive un acuto lettore.

“Ho appena visto il tuo interessante articolo, Zret, pubblicato sul blog di tuo fratello. Tuttavia in base a quali criteri il terremoto che ha sconvolto l'Abruzzo fosse prevedibile non saprei giudicare.
V'è però da dire che in tale drammatico sisma si notano alcune segnature numeriche che definirei inconfondibili quanto ad una origine NON NATURALE del fenomeno.

I bollettini continuano a ripetere che la prima scossa s'è originata alle 3 e 32, quindi durante il 33esimo minuto della quarta ora.
Per giunta si possono fare osservazioni anche sulla data 6/4/2009. Sommando misticamente le varie cifre otteniamo un 1 quanto a giorno e mese ed un 11 quanto all'anno.

Pertanto: 1-11. Bene, ricordano forse qualcosa tali 'conicidenze' a chi mastica un pò di numerologia 'Illuminati style'? E per di più la longitudine dell'Aquila corrisponde a 13° est.
Altro numero caro alla setta.

Inoltre l'evento s'è verificato il lunedì santo che corrisponde al giorno dell'inizio del percorso sacrificale cui s'è votato l'Uomo-Dio. Analogia indiscutibile con quella catena di calamità che si identifica nella cosiddetta Grande Tribolazione.
In altri termini il messaggio occulto del sisma potrebbe significare che ci troviamo appunto agli esordi ddella Grande Tribolazione.

Non ho idea di quello che combinano nei sotterranei del Gran Sasso. Trovandoci nelle mani di una accozzaglia di pazzi criminali non mi stupirei se disponessero colà di sofisticate strumentazioni atte a scatenare terremoti.

Ci troviamo costretti altresì a concludere che le macchine cui si affidano per provocare calamità sono estremamente precise ed efficaci quanto ai risultati. Si pensi ad es. anche al terremoto che colpì l'Umbria qualche anno fa. Mi pare che l'epicentro del sisma si collocasse proprio al di sotto della Basilica di S.Francesco, tempio analogicamente costruito nel cuore della Penisola.

Sconfinando brevissimamente sappiamo anche che esiste la tecnologia per alterare l'attività solare. Ad es. come fa la Nasa a sapere che in un futuro assai prossimo anche se indeterminato il sistema solare sarà sconvolto da una tempesta magnetica gigantesca tale da favorire un 'break-down' di tutte le reti elettriche del Pianeta?

Grande preveggenza, non c'è che dire. La Nasa meglio di Nostradamus. Se lo sanno in anticipo è perchè tale tempesta elettromagnetica originatasi dal sole verrà scatenata tramite una tecnologia scalare dedicata.
Pazzesco. Si, sicuramente. Ma che cosa c'è ormai di normale attorno a noi?

P.S.Le ottime osservazioni di Ciccarella qui riportate andrebbero sicuramente integrate con le scoperte fatte dal cercatore indipendente Joseph Farrell e che egli ha profuso nei suoi libri.
Siamo costretti a dedurre che la Germania Nazista e soprattutto le logge occulte dalle quali essa promanò detenevano conoscenze riservate ed 'esplosive'. Tutta o quasi la tecnologia scalare era nota ad alcuni scienziati del Reich i quali non la utilizzarono semplicemente per il fatto che i tempi non erano ancora maturi per l'instaurazione del Nuovo Ordine Mondiale”.

Hai ragione Negue: sono tragedie.

Ciao