Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

Home Forum L’AGORÀ FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

#123645
Richard
Richard
Amministratore del forum

ok zret, potrebbe, condizionale, essere artificiale se appunto esistono tali tecnologie…altrimenti non potrebbe 🙂

Le scosse comunque andavano avanti da mesi in questo punto e non possiamo escludere queste ricerche e questi fattori

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4562.7

Recenti studi realizzati da N. Venkatanathan, N. Rajeswara Rao, K.K. Sharma e P. PeriaKalli del Dipartimento di geologia applicata dell’università di Madras (India), hanno messo in luce la possibilità di predire i rischi di terremoti (come quello del 26 dicembre 2004) rapidamente, in modo da evitarne gli effetti devastanti e mitigarne l’impatto in termini di vite umane e di danni economici; questo attraverso l’analisi della configurazione delle orbite planetarie.

Come artificiali mi puzzano di piu questi

https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2788

I geofisici Guangmeng Guo e Bin Wang della Nanyang Normal University di Henan, Cina, hanno notato un buco nelle nuvole dalle immagini satellitari dal dicembre 2004, che corrisponde precisamente ai luoghi dove sono avvenuti i terremoti in Iran. Si allungava per centinaia di kilometri ed è stato visibile per diverse ore ed è rimasto nello stesso punto, nonostante le nuvole attorno si muovessero.

Allo stesso tempo, immagini termiche del terreno, hanno mostrato una maggior temperatura nella zona corrispondente. Sessantanove giorni dopo, il 22 Febbraio 2005, un terremoto di magnitudine 6.4 ha colpito la zona, uccidendo piu' di 600 persone.
http://www.newscientist.com/article/mg19826514.600-curious-cloud-formations-linked-to-quakes.html?feedId=online-news_rss20

Bisognerebbe controllare la situazione dall'alto e la temperatura del terreno di circa 60-70 giorni prima..