Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

Home Forum L’AGORA FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

#123739

altair
Partecipante

[quote1240144323=Pyriel]
….

La differenza è che quello originale aveva elimitato la mafia, mentre questo è stato creato dalla mafia.
[/quote1240144323]

Pyriel non fare disinformazione per provare ad esaltare la figura del duce che tanto ti affascina.

Quando i giornali parlarono di “Colpo mortale alla mafia”, Mori dichiarò ad un suo collaboratore:

«Costoro non hanno ancora capito che i briganti e la mafia sono due cose diverse. Noi abbiamo colpito i primi che, indubbiamente, rappresentano l'aspetto più vistoso della malvivenza siciliana, ma non il più pericoloso. Il vero colpo mortale alla mafia lo daremo quando ci sarà consentito di rastrellare non soltanto tra i fichi d'india, ma negli ambulacri delle prefetture, delle questure, dei grandi palazzi padronali e, perché no, di qualche ministero.»

http://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Mori

E' evidente che Mori non riuscì a debellare nulla, tant'è che gli americani, prima dello sbarco in Sicilia, ricorsero subito alla mafia per spianarsi la strada per mezzo di uno dei più noti mafiosi italoamericani: Lucky Luciano.

” Durante la Seconda Guerra Mondiale, il governo americano contattò Luciano affinché li mettesse in contatto con la Mafia, dalla quale sperarono di avere una mano per organizzare lo sbarco alleato in Sicilia, soprattutto in virtù del fatto che Benito Mussolini aveva a lungo perseguitato i mafiosi. Luciano aiutò il governo statunitense nell’Operazione Avalanche, in cambio di forti aiuti alla Mafia affinché questa “riconquistasse” l’isola. L’operazione andò a buon fine: gli esponenti della mafia siciliani divennero ben presto i nuovi padroni dell’isola e, grazie all’aiuto di Luciano, iniziarono anche le persecuzioni contro l’influenza comunista.”

http://it.wikipedia.org/wiki/Lucky_Luciano#Seconda_Guerra_Mondiale

Luciano ottenne anche altre facilitazioni per governare il suo impero; nel 1946, come ricompensa, fu rilasciato a patto che si trasferisse in Sicilia: Luciano accettò e si trasferì nell’isola italiana, portandosì all’incirca 150.000 dollari.