Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

Home Forum L’AGORA FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

#123929

deg
Partecipante

IL DECRETO-LEGGE 28 aprile 2009, n. 39 NON SALVA L’ABRUZZO ANZI LO FA CROLLARE DEFINITIVAMENTE CON LA CONNIVENZA DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI:
NEI 12 ARTICOLI SONO CONTENUTE LE MISURE-VERGOGNA CHE SECONDO LORO DOVREBBERO AIUTARE LE POPOLAZIONI A RISOLLEVERSI DALL’IMMANE TRAGEDIA
IL PIANO C.A.S.E. PREVEDE CHE SIANO COSTRUITE ABITAZIONI DI 50MQ PRESSO LE QUALI DOVRANNO ALLOGGIARE GLI SFOLLATI FINO A DATA DA DESTINARSI, CIOE’ FINO A QUANDO SARANNO PRONTE LE ABITAZIONI DEFINITIVE CHE SECONDO L’ART.2 DELLO STESSO DECRETO POTRANNO ESSERE RICOSTRUITE USUFRUENDO DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI GARANTITI DALLO STATO E CONTRIBUTI CON IL SISTEMA DEL CREDITO D’IMPOSTA. MA I SOLDI PER LA RICOSTRUZIONE SARANNO DILAZIONATI IN VENT’ANNI E COMUNQUE DOVRANNO ESSERE ANTICIPATI DAI CITTADINI I QUALI VERRANNO RIMBORSATI SULLE FATTURAZIONI. MENTRE LE AZIENDE E GLI ISTITUTI RELIGIOSI SARANNO INDENNIZZATI.
INOLTRE IL PRESENTE DECRETO IMPONE CHE SIANO APERTE DUE DISCARICHE NELLE QUALI CONFLUIRANNO SIA I RIFIUTI URBANI SIA LE MACERIE (IN MANIERA INDIFFERENZIATA? ( ANCHE ETERNIT…)), UNA A BARISCIANO IN LOCALITA’ FORFONA E UNA A POGGIO PICENZE IN LOCALITA’ LE TOMETTE.

I RESIDENTI