Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

Home Forum L’AGORÀ FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO Rispondi a: FORTE TERREMOTO IN ABRUZZO

#124355

Anonimo

Ecco Rich quello che conferma il mio pensiero su Giulianio.

Buona visione e buona lettura.

http://www.ilcapoluogo.com/Blog/Zona-rossa/Terremoto-L-Aquila-3-aprile-2009.-Un-documento-sconvolgente-TRAILER-50549

Terremoto L'Aquila: 3 aprile 2009. Un documento sconvolgente (TRAILER)
19/04/2011 15:43

Era il 3 aprile 2009. Scosse, all’Aquila, si avvertivano da mesi. Quella del 30 marzo aveva spaventato davvero, però. Un boato. E un movimento secco. Un salto in avanti. Senza ritorno. IlCapoluogo.it, in collaborazione con OndaTv, decise di dedicare una puntata del programma Alla ricerca del Capoluogo…perduto al terremoto. E al protagonista assoluto di quei giorni, Giampaolo Giuliani.

Il quantitativo di radon rilevabile tramite lo strumento messo a punto dal tecnico dei laboratori del Gran Sasso è veramente in grado di predire con uno scarto temporale minimo l’approssimarsi di un evento sismico? Contraltare, in studio, per il paradigma scientifico, il geologo Antonio Moretti.

A due anni di distanza abbiamo deciso di rendere pubblica questa puntata, che sarebbe dovuta andare in onda martedì 7 aprile 2009.

All’interno della trasmissione anche le interviste fatte agli aquilani quello stesso giorno. L’atmosfera era serena. L’approccio tendeva a sdrammatizzare e, forse, ad esorcizzare una paura poco razionalizzabile.

Il resto, è storia di oggi.

Siamo tutti noi.

Meno 309.

Meno una città.

Quanto fa?

di Tiziana Pasetti

Prima puntata on-line martedì 26 aprile ore 21,00

TAG: Moretti , Giuliani , radon , Galeotti , L'Aquila , terremoto , Pasetti

Condividi

Commenti (5)“io voglio” di gingerino_2086, 19/04/2011 18:25
1- l'intervista in cui Giuliani diceva che le scosse andavano scemando e che per fine marzo sarebbero state soltanto un brutto ricordo;

2- l'intervista in cui Giuliani, ingenuamente, raccontò che lui la scossa l'aveva vissuta sul suo letto aspettando che finisse e soltanto poi scese in strada.
“.. stavamo sul letto, dice Giuliani …” di cinzia_, 20/04/2011 08:47
.. minuto 2:50 …

.

http://tv.repubblica.it/dossier/terremoto-in-abruzzo/giuliani-tutto-previsto/31415?video

.

Qualche secondo prima taccia di ignoranza la comunità scientifica (non è a conoscenza del sistema di previsione basato sul radon, dice), poi si contraddice, afferma confusamente che, se rivelasse il motivo per il quale i sismologi si ostinano a dichiarare che i terremoti non possono essere previsti, lui e la sua famiglia farebbero una brutta fine.

.

Ma per favore.

“Ecco cosa Giuliani affermò – tra l'altro – in un'intervista del 25 marzo …” di cinzia_, 20/04/2011 09:59
[…] Lo sciame non è un fenomeno preparatorio ad un evento sismico più rilevante, né ha correlazione con grandi piogge o nevicate, come ho sentito dire da molti. E’ un fenomeno normale per una zona come quella di L’Aquila. […]L’attrazione gravitazionale delle masse sulla Terra hanno intensificato l’effetto marea sul nostro pianeta, rendendo gli eventi sismici più rilevanti, rispetto agli altri sciami, cui siamo stati interessati negli anni precedenti. Mi sento di poter tranquillizzare i miei concittadini, in quanto lo sciame sismico andrà scemando con la fine di marzo..

(il grassetto è mio)

.

http://www.abruzzo24ore.tv/news/Terremoti-Il-precursore-sismico-di-Giampaolo-Giuliani/10407.htm

.

Grande scienziato. Non c'è che dire. Complimenti.
“ancoraaaaaaaaaaaaa ” di robycop_3636, 20/04/2011 12:18

http://youtu.be/cGFGe4P3pNE http://youtu.be/n6apb30I8D4 basat ascoltare gli ultimi 20 secondi http://youtu.be/c7-9lNkA-y4 tutte le contraddizioni di giuliani…
“no, no, continuiamo …” di cinzia_, 20/04/2011 14:51
.. perché – suppongo lo ricorderete – nell’ottobre 2009 Giuliani allertò la popolazione di Cassino, in quanto, secondo lui, l'attività sismogenetica che si stava sviluppando da più di 15 giorni aveva le stesse caratteristiche di quella che ebbe luogo nell’Aquilano. Si preparava, dunque, un evento disastroso, tant'è che Giuliani invitò gli abitanti di Cassino a non domire in casa. Fortunatamente, toppò miseramente. Nel 2008 – solita sicumera – affermò che i suoi studi lo portavano a concludere che la maggior parte dei terremoti si verifica durante i mesi invernali, o meglio, quando il sistema terra-luna è nel perielio, quindi più vicino al sole. Toppò pure quella volta, manco a dirlo. Perché la presunta influenza delle stagioni sull’incidenza dei terremoti è in netto contrasto con i dati registrati nel più importante database storico di terremoti al mondo, quello del National Geophysical Data Center.

.

E vogliamo parlare del disastroso terremoto che, secondo lo scienziato de noantri – che si sente minacciato dalla comunità scientifica – avrebbe dovuto avere luogo nel pomeriggio del 29 marzo a Sulmona?

.

Ciarlatano.