Rispondi a: Ho capito perché lo psico-nano vince…

Home Forum L’AGORÀ Ho capito perché lo psico-nano vince… Rispondi a: Ho capito perché lo psico-nano vince…

#126842
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Le Lettera – Un lettore ci invia un messaggio per segnalare il suo spiacevole risveglio alle 2 di notte a causa del trillo del telefono. Era un messaggio elettorale del popolo della Libertà.

“Sms elettorali del Pdl alle 2 di sabato notte”

Gentile direttore,

le scrivo per segnalarvi che ieri notte (alle 2) mi è arrivato un messaggio spot elettorale del Pdl, di un certo candidato Simone Giudici.

Violando oltre che la mia privacy (alle 2 mi ha anche svegliato!), la chiusura della campagna elettorale; dopo una certa ora mi pare non si possa piu' fare pubblicità elettorale, o no?

sempre più schifato

Marcello Campardo

(scrivo non per segnalarvi la mia storia, che non importerà a nessuno, ma per informarvi che questa pratica fastidiosa sarà successa sicuramente a moltissime altre persone)

le foto del messaggio e dell'ora di ricezione.
http://photos-d.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc1/hs091.snc1/4653_91797137381_71253357381_2435803_2029133_a.jpg

Ci scrive anche un altro lettore:

“Mi sembra giusto scrivere, non già da elettore, ma da semplice cittadino, anche se più volte ho riscontrato che questo comportamento provoca in certi soggetti una reazione allergica per la quale io, divento un “buon cittadino esaltato”.

Ebbene, non mi pare giusto dunque, che durante il cosiddetto “silenzio elettorale” passino camper, camioncini pubblicitari, e addirittura un TIR, con serigrafie politico-elettorali, della Lega Nord, e del PDL. Ho visto commenti di persone che rispondevano a questi avvenimenti con “ma tanto tu hai cambiato idea??”. Io no, infatti sono ancora convinto che le regole vadano rispettate, e chi non rispetta le regole debba andare in contro a sanzioni. Il fatto che molta gente tolleri questi comportamenti e il fatto che gli organi di informazione non se ne interessano francamente mi sconcerta sempre di più.

Un saluto da un “Buon Cittadino Esaltato”


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.