Rispondi a: Per l'utente Pyriel

Home Forum L’AGORÀ Per l'utente Pyriel Rispondi a: Per l'utente Pyriel

#128150
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Non ho da dire del mio…
leggendo vari interventi sul accaduto mi è piaciuto parecchio il ragionamento di Omega che per me è il più onesto, spiritualmente parlando.

Aprendo la posta mi è arrivato questo messaggio di Omraam Mikhaël Aïvanhov e penso che sia molto saggio :

“Un generale lancia l’ordine d’attacco gridando: «Fuoco!» e in pochi minuti non rimane più niente di quella che era una magnifica città. Egli non ha fatto niente, ha solo pronunciato una parola, ma che potenza era contenuta in quella parola!

Oppure, un uomo – o una donna – che conta molto su voi, ma i cui veri sentimenti non conoscete ancora, vi dice o vi scrive un giorno queste semplici parole: «Ti amo», ed ecco improvvisamente la vostra vita illuminarsi! Niente è cambiato, eppure tutto è cambiato. L’intera esistenza è lì a dimostrazione dei poteri della parola.

Possiamo anche spingerci oltre. Perché pensate che le persone parlino, il più delle volte? Per esercitare il loro potere.

Anche quando sembra che diano delle spiegazioni, delle informazioni, spesso non lo fanno realmente per spiegare o informare; parlando o scrivendo, vogliono soprattutto produrre certi effetti: farsi degli alleati, suscitare la collera, l’odio, oppure sopire la diffidenza. E voi, con quale scopo usate la parola? Vi lascio riflettere su tutto questo…”

Omraam Mikhaël Aïvanhov


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.