Rispondi a: Per l'utente Pyriel

Home Forum L’AGORA Per l'utente Pyriel Rispondi a: Per l'utente Pyriel

#128156

Omega
Partecipante

[quote1246649121=Titone]
Io infatti non intendevo di bannarlo al primo post, ci mancherebbe, anche se è lecito, convengo che non sarebbe proprio una buona condotta, il punto è che, lui come gli altri che hai citato, dopo che, dal vostro punto di vista, avevano dimostrato di non voler seguire il vostro “percorso di crescita”, potevate benissimo allontanarli, a quel punto mi pare una cosa abbastanza normale, che succede generalmente nei forum,
[/quote1246649121]
No, è molto più complesso, uno o due nick di Darwindeus sono stati bannati (non da me, da un altro Admin) ma lui si è iscritto con 8 account diversi, il gruppetto dopo ogni ban parlava esplicitamente di censura, inoltre Darwindeus si è giustificato dicendo che i nick con lo stesso IP non appartevano a lui ma che erano i colleghi di lavoro (nel suo laboratorio). A quel punto cosa si fa ? Uno violento banna per IP, uno non violento lascia parlare chi si professa innocente. Non credere che l'esclusione possa essere giustificata con il tuo discorso in una Civiltà Evoluta. Io Sono nel modo ma non del mondo; ergo non seguo le regole di una società assassina e barbara.

anche in questo proprio con l'utente Pyriel, allontanato dopo che gli è stato dato ampio tempo per “ambientarsi”, mi par di aver capito.

No, allora spiego per i nuovi arrivati che Pyriel è stato bannato da AG soltanto per il contenuto di un singolo post (l'ultimo che ha scritto, qui su AG, probabilmente perché è stato giudicato come troppo provocatorio) e non per il suo modo di comunicare apparentemente un po criptico ma secondo me abbastanza comprensibile (nella maggior parte dei casi), di certo non si esclude qualcuno per il suo carattere o per le scelte spirituali o esistenziali che si fanno ognuno secondo la propria coscienza.

Invece Michele è stato bannato da AG solo perché ha postato delle immagini di guerra e perché ha parlato dei bambini (ovvero, diceva che il loro futuro sarebbe in pericolo) e non per le sue idee. Quindi, se Michele non postava quelle immagini e se non parlava dei bambini NON sarebbe stato bannato perché non c'era assolutamente motivo per escluderlo. Il motivo del perché qui non si devono postare immagini di violenza è facilmente condivisibile, mentre il perché non si può parlare del futuro dei bambini, questo è una scelta dell'Admin, non mia, che va rispettata.

Da questi due esempi si comprende l'immensa influenza dei media sulla mente della persone perché la gente costruisce la propria opinione sugli avvenimenti non vissuti o parzialmente conosciuti spesso sulla base delle voci, dicerie, bugie e falsità (l'apparenza) e non sulla realtà dei FATTI (sostanza). Leggendo certe critiche a Pyriel e Michele sembrerebbe che loro due abbiano fatto chi sa cosa, invece non è così, basta una sciocchezza, se detta in un certo modo (aggressivo) per scatenare una polemica e in certi casi l'esclusione dalla comunità.

Per quanto riguarda Pyriel, infatti precedentemente era nata una polemica sulla Omosessualità tra Altair e Pyriel, c'era chi sosteneva che si tratterebbe di una deviazione e/o malattia mentale (Karonte, Pyriel e qualcun'altro che non ricordo), c'era ugualmente chi sosteneva che l'Omosessualità sarebbe perfettamente naturale e genetica (Omega, Altair, NEGUE72..) ma evidentemente ed ovviamente non è stata questa diversità di pensiero a determinare l'esclusione di Pyriel tanto è vero che gli altri stanno tutti qua. In seguito a ciò Pyriel e gli altri (2-3 persone) si sono lamentati del fatto che Pyriel è stato ammonito (poi escluso per altri motivi) mentre Altair non è stato escluso, qualcuno ha parlato di due pesi e due misure. Non ci sono stati vincitori e perdenti, dunque, e nemmeno “i buoni” e “i cattivi” ma una serie di incomprensioni difficili da valutare. I pregi e i difetti di ogni essere umano sono difficilmente misurabili e quantificabili.

Ad ogni modo, non capisco ancora il termine “distruggere”…da quanto ne so, un utente qualsiasi non ha i mezzi necessari ad eliminare un forum/sito qualunque, nel caso dei forum le sorti dello stesso sono completamente nelle mani dei soli amministratori e founder.

Se sei uno violento, hai la capacità e il diritto di bannare chiunque, soprattutto i troll, ma se non sei uno violento non hai il diritto di bannare uno scienziato perché la vera società o civiltà si costruisce sul dialogo, non sulla censura. Preferisco l'auto responsabilizzazione piuttosto che la condanna esterna anche se giustificata.

Giordano Bruno ha preferito bruciare sul rogo Cattolico, piuttosto che rinnegare la sua verità perché sottomettersi al Clero vorrebbe dire violentare se stesso e l'Umanità intera, era una questione di Coscienza, sempre per chi ce l'abbia, logico.

Hitler inizialmente non uccideva tutti quelli che riteneva indesiderabili, semplicemente li “parcheggiava” in un certo posto chiamato campo di concentramento, non li “distruggeva”, li sfruttava e torturava; lo stesso discorso si applica ai forum Spirituali ossia quelli fondati sulla inteconnessione continua degli Esseri dove il contenuto di un post serve soltanto come il link psichico o mentale; non c'è differenza tra il distruggere e il torturare, anzi la tortura è peggio perché la Morte (quella del corpo) non è niente ma la sofferenza è abominevole pertanto la tortura porta alla distruzione (è lo stesso, anche per quanto riguarda la forma). Se valuti queste cose dal punto di vista del solo corpo e dello scientismo (la sterile raccolta dei dati), non riuscirai mai a comprendere quello che sto dicendo (come il Clero non capiva o faceva finta di non capire gli Eretici), ma dal punto di vista Spirituale bannare chi si professa “uno scienziato” (e lo è) è una violenza inaudita. Soltanto colui che confessa pubblicamente di essere un delinquente può essere escluso senza spiegazione mentre quelli che si considerano innocenti vanno SEMPRE ascoltati senza eccezione (a meno che, il regolamento non prevede diversamente).

In altre parole, se un Criminale si iscrive in un tuo forum in incognito e lo ferma lo Stato, io accetto la sua assenza dal sito, ma non accetto l'esclusione di chiunque si professa 'essere umano libero', perché in quel caso specifico se lo escludo io a quel punto divento IO l'assassino della sua Coscienza.

Poi, se per te “distruggere”=”rovinare”, beh abbiamo concezioni diverse sullo stesso verbo, ma anche in questo caso penso di averti chiarito come la penso nelle righe precedenti.

Sì, questo l'avevo capito benissimo, tu dicevi del buon senso e del diritto di ogni Admin di bannare chi vuole senza doversi giustificare (non per caso lo stesso viene specificato nel regolamento del forum.free), ma io non parlavo dell'uomo ordinario (inConsapevole); se per te l'interazione Spirituale, l'Energia 'radio' ossia Telepatia tra i partecipanti di un luogo Virtuale ideale (secondo i tuoi standard) risulta da bassa a bassissima, non c'è possibilità nemmeno teorica, per te, di considerare la mia spiegazione perché esula da tutti i canoni del ragionamento umano 'convenzionale'. Questa descrizione diventa per te la realtà soltanto nel momento del risveglio della mente, è una questione di Coscienza superiore ovvero l'Esperienza Diretta dell'Essere. Un 'uomo ordinario' non ha idea di cosa sto parlando dunque non serve insistere o tentare di capire prima del tempo. Per me alcuni siti o forum non hanno la stessa funzione degli altri forum del mondo.

Non credere che non comprendo le ragioni dello scientismo, le conosco, le comprendo ma non le condivido, sono l'opposto di quella 'corrente di Pensiero' e contrario alla “normalizzazzione” o la “standardizzazione” delle persone a immagine e somiglianza del gregge costruito a tavolino dal Clero e dal Potere. Se per te un forum serve per fare due chiacchiere o per scambiare informazioni convenzionali, è un conto, ma cambia tutto se un forum si presenta come uno 'strumento Vivente' della Elevazione spirituale dell'intera umanità. Da non confondere i forum generalisti seppur alternativi e ambientalisti, con quelli MONOTEMATICI esclusivamente spirituali – filosofici; sono generi differenti.

è vero anche però che sono esistiti molti “filosofi” e “letterati”, che, con le loro “filosofie”, hanno influenzato le menti di vari tiranni e dittatori, per esempio i futuristi, D'Annunzio (acclamatissimo letterato) oppure Nietsche, ormai entrato nella “nomenklatura” dei filosofi, ma che aveva molte idee (tipo il “superuomo”) affini alle dittature seguite di lì a poco…

E non sei in grado di distinguere una Filosofia intelligente da un altra stupida ?

purtroppo la realtà non è perfetta,

La Realtà è perfetta.

l'uomo fa parte di questa realtà,

Quale “uomo” ? Forse la sua Maschera ?

e di conseguenza tutte le sue opere (filosofia, scienza, ecc.) sono anch'esse imperfette,

Ovviamente falso dal mio punto di vista. Da non confondere la perfezione relativa ovvero il 'passaggio singolo', perfetto (cosa che esiste) con la perfezione assoluta del risultato (cosa che non esiste, es: la favola Cattolica di un Dio onnipresente). In ogni istante della sua esistenza un essere umano sveglio è capace di agire in modo perfetto ma non può mai raggiungere la perfezione assoluta perché quest'ultima prevede una conoscenza (anche e soprattutto scientifica) infinita il che sarebbe una contraddizione in termini dato che la Scienza è un sistema dinamico senza limiti (il sapere mai raggiungibile). Tuttavia avere una grande conoscenza e coscienza fa la differenza ed in effetti i veri Filosofi o Maestri non richiedono MAI da te di sperare nell'irreale, al contrario ti invitano ad approfondire il reale.

a volte queste imperfezioni sono purtroppo molto tragiche.

Vero, se sono imprevedibili, ma spesso l'imprevedibilità deriva né più né meno che dalla nostra volontaria mancanza di Consapevolezza dell'Essere, dunque spesso è una questione di deresponsabilizzazione individuale e globale, non della fatalità, anche perché il destino non esiste, siamo noi a costruire il presente l'istante per l'istante ed il futuro è il presente di un altro tempo. Ovvero, il futuro non esiste per coloro che 'vivono' mentalmente nel passato e nel futuro perché essi fraintendono l'attimo fuggente, l'eterno presente che rappresenta la Porta d'accesso per il TUO vero presente (Essere) e quindi anche per il tuo eventuale futuro. Se non ti Conosci non puoi Amarti pertanto si vive per l'inerzia inseguendo ognuno i propri fantasmi dietro gli ordini dei caporali che desiderano, inconsciamente, la tua caduta e il tuo Male.

Per fortuna non esistono solo i media, ma ci si può benissimo informare da soli scegliendo criticamente le fonti,

Questo ovviamente non è vero per la maggior parte della popolazione, esclusi coloro che cercano una Via e la trovano -dentro di Sé- senza alcun contributo esterno (come ho fatto io) dei profeti, maestri, guru o filosofi – perché se quello che gli interessa, alla maggioranza, appartiene ad una minoranza Filosofica o Spirituale eretica, la massa -purtroppo- non ha il coraggio di approfondire un insegnamento diffamato presentato (dal Clero e dal Potere) all'opinione pubblica come -tra l'altro- il “Crimine contro l'Umanità”. Immagina che tu sia in ricerca e che 'strada facendo' trovi un qualcosa che si addatta abbastanza bene alle tue esigenze interiori, livello di coscienza e la capacità di comprensione, qualcosa che ti permette veramente di elevare il tuo Essere, Amarti e Conoscerti al 100%. Ora, appena lo trovi questo insegnamento rivoluzionario, il tuo miglior amico ti chiama e ti chiede, casualmente (o per 'tentarti'): di che religione sei, cosa stai seguendo, qual'è la tua visione del mondo in questo momento etc.. Tu cosa fai ? Puoi dichiarare la verità o puoi mentire, ma siccome è un amico decidi di raccontare il vero e gli dici di seguire un Maestro-X, al che il tuo amico scioccato rompe ogni legame con te dicendo che non vuole avere niente a che fare con “quelli”, che si tratta di una nota setta-truffa. Pochissimi sono coloro che resistono ad una tale reazione IRRAZIONALE dell'amico o anche solo conoscente occasionale. Forse adesso starai ridendo, ma ti assicuro che la stragrande maggioranza della popolazione Terrestre (parliamo di miliardi di umani smarriti e perduti) ha rinunciato allo sviluppo ognuno della propria Coscienza soltanto perché i media ne hanno parlato male, degli strumenti necessari per l'evoluzione personale. Ti piacerebbe dunque essere additato come un “seguace di Hitler” (tanto per cambiare) ? Ecco io non ho queste paure anzi ho scacciato OGNI paura dalla mia mente, ma vedi, le masse sono estremamente malleabili, insicure e timorose – assolutamente impreparate per affrontare “lo sfidante” che si rispecchia nel loro prossimo pertanto tendono ad una sottomissione servile alla opinione comune rinnegando “volentieri” (e senza protestare) se stessi. Per comprendere determinati insegnamenti seppur semplici occorre connettersi alla Coscienza Collettiva (altrimenti diventa teoricamente e praticamente non sperimentabile) pertanto ogni interferenza esterna non desiderata per molti di loro diventa un muro di separazione dalla realtà invalicabile. Questo vuol dire, che nella maggior parte dei casi la gente non cerca nessuna Verità (ancor meno la verità sui singoli insegnamenti in circolazione, per quanto interessanti, invitanti e risolutivi potrebbero essere) perché troppo influenzabile e soprattutto dipendente dall'ambiente: parenti, amici, conoscenti, colleghi di lavoro, i media, il parroco, la chiesa, partiti politici, potere e istituzioni.. piuttosto che giustificare le scelte politiche o filosofiche 'controcorrente', preferisce mentire a se stessa seguendo il gregge, e siccome non sopporta la critica costruttiva non lo ammetterà mai, così sopravvive e muore senza aver Vissuto davvero secondo il proprio Essere genetico, il Sé che non ha né Amato né (mai) scoperto. In tanti dicono di rispettare il loro Prossimo che in realtà odiano per ignoranza della verità (unità) cosmica perché fanno di tutto per impedire il suo 'risveglio' ossia il ri-Conoscere se stessi.

so che non è facile, ma non ci si lamenti più di tanto se non ci si prova.

Non si tratta di “facile” e di “difficile” – ma si tratta di “possibile” e di “impossibile”. Facciamo due conti ? Ammettiamo che coloro che sono insensibili al giudizio del prossimo e che osano sperimentare cose nuove (ossia rivoluzionare se stessi a 360°) siano lo 0,01% della popolazione mondiale, arrotondiamo il risultato a 1 milione di persone sul globo Terrestre; se questo milione di persone raggiunge l'illuminazione comunque non puoi modificare il corso degli eventi (non hai ottenuto la massa critica) dato che per il cambiamento strutturale dell'Umanità serve il risveglio di 300 milioni di esseri umani. Se quelli che sono attualmente più evoluti (1 milione) decidono di NON aiutare i restanti 299 milioni di esseri umani, l'età d'oro annunciata nelle Antiche profezie diventerà una Utopia ed avverrà l'autodistruzione di ogni forma di Vita sulla Terra entro il 2035 o anche molto prima. Come si fa ad aiutare quella gente ? Semplice, non puoi e non devi imporre niente a nessuno e non puoi compiere il loro percorso, puoi tradurre l'insegnamento da loro scelto nel linguaggio/ ragionamento (livello) a loro comprensibile bypassando i filtri mentali che sono stati inseriti nella loro mente dal potere poiché la scuola non educa ma spesso diseduca cercando di inculcare nella testa delle persone non soltanto alcune gravi bugie ma addirittura cambia la programmazione (modo di pensare e successivamente 'di essere') dei bambini, ovvero agisce fin dalla nascita/ infanzia per intrappolare le masse nel “pensiero unico e politicamente corretto”, creare automi che corrono in una unica direzione, quella della schiavitù permanente al falso NWO.

Inoltre, anch'io penso che con i politici che abbiamo sia difficile scegliere, allora a quel punto si va lo stesso alle elezioni per annullare la scheda magari scrivendo a chiare lettere cosa si pensa, dopotutto, se il voto è espressione del proprio punto di vista, mi pare che annullare la scheda sia un atto fatto in quest'ottica.

Io non ho mai votato in vita mia.

Non mi pare che Darwindeus abbia mai affermato di essere Dio,

Ovvio che, se TU mi giudichi sulla base del non manifestato, automaticamente ti credi Dio onniscente. Faccio un esempio. Se io ti dico di avere conosciuto un evento “X” o “Y” e tu dichiari che io non ho conosciuto nessun evento “X” o “Y” significa che tu possiedi delle informazioni che io non ho, dunque sei Dio onniscente perché nessun terrestre né alieno può avere quelle specifiche informazioni. Dal momento che giudichi sulla base delle informazioni le quali per te come “umano” risultano inaccessibili e sconosciute (sulla Terra) evidentemente non sei umano. Di conseguenza o ti dichiari Dio onniscente e giudichi chi vuoi, oppure da essere umano non giudichi perché un essere umano non sa giudicare sulla base delle informazioni non manifestate, che quindi non ha. Il Dio onniscente giudica sempre, quando sa e quando non sa, perché ha gli strumenti per scoprire istantaneamente qualsiasi cosa, ma un essere umano giudica soltanto quando SA, perché se giudica anche quando non sa si comporta da Criminale. Non so se mi sono spiegato. ^^

anzi se qualcuno si è professato divino, mi pare che costui sia proprio Schilzer :-b, aldilà d'ogni discorso.

Hehe, tu puoi proclamarti Dio, non è un problema, diventa Crimine solo quando sotto pretesto di “essere Dio onnipotente e onniscente” costringi gli altri esseri umani a cambiare la propria Posizione Filosofica. In altre parole, se TU ti dichiari un Dio ed aiuti il tuo Prossimo a crescere nella SUA verità (liberamente scelta), sei un Giusto, mentre se TU ti proclami Dio e cerchi di convincere oppure obbligare il tuo Prossimo a “crescere” nella TUA verità (da te imposta), sei un delinquente. Non è importante chi tu sei ma cosa insegni: la verità e la libertà oppure la menzogna e la schiavitù. Anzi, io sostengo che ognuno di noi E' un Dio, anche tu sei un Dio ed anch'io sono un Dio e tutti insieme facciamo DIO (UNO, l'infinito, l'insieme delle Coscienze dell'universo); comunque queste affermazioni devono essere il frutto 1.) di una Ricerca individuale + 2.) di una Esperienza diretta, non bisogna dire queste cose tanto per dire ossia senza la Consapevolezza di quello che si E' – ad esempio per trarre dei vantaggi personali dalla tua presunta “posizione”. Presunta, perché E' vero che tutti siamo UNO e che siamo uguali, questo lo dicono molti maestri e filosofi (tra i quali anche Michele), non è assolutamente una grande novità per chi conosce bene questo vasto campo della ricerca interiore. ByTheWay, Michele non ha mai detto di avere una conoscenza infinita, ma anzi ha scritto che su alcuni argomenti entra tranquillamente nella categoria del “sapere di non sapere”, mentre logicamente un “Dio onniscente”, da dizionario, deve necessariamente sapere tutto senza dubbi né lacune di nessun genere. Ecco, dunque, un altro esempio di come si giudicano le persone senza nemmeno conoscerle. Ognuno di noi E' un Dio in quanto la Coscienza (o un Essere) con le determinate capacità mentali, NATURALI (vedi la Telepatia), sia che siano manifeste parzialmente, assopite o disattivate temporaneamente – e non in quanto “possessori della conoscenza totale”, pertanto Michele non ha dichiarato di sapere il tutto ma l'essenziale. Anch'io non posso sapere tutto ma posso conoscere soltanto l'essenziale e sostengo la stessa cosa per quanto riguarda i grandi maestri/ filosofi del passato, nemmeno questi sapevano tutto. Il che vuol dire, che, soprattutto quando si sa poco e si fa fatica a capire anche la base del ragionamento umano, non si ha il diritto di Giudicare nemmeno se stessi, figuriamoci gli altri. Essere “divini” nel linguaggio spirituale significa che tutti siamo esseri-coscienze, effettivamente o potenzialmente immortali, non significa “sapere tutto”. Non dimenticare, poi, che nella Bibbia è scritto: “Voi siete Dèi e farete cose più grandi di me”, pare che lo abbia detto un certo Gesù il Cristo ai suoi seguaci, di conseguenza lo ha detto a tutto il mondo perché non parlava di se stesso ma degli altri, di noi, esseri umani della Terra (e non solo).

Beh, capperi, in effetti se questa cosa è vera, davvero, perchè Schilzer non la rende pubblica? Con tutti i morti per HIV che ci sono, sarebbe un atto dovuto, aldilà di ogni ideologia, cioè, ci sono in ballo vite umane, la cosa più importante. O se non lo vuole fare lui, cerca almeno te di aiutare chi ne ha bisogno, visto che affermi che è possibile.

La questione è un altra. Delle malattie soffre e muore una certa percentuale della popolazione, mentre della guerra atomica dietro l'angolo e di quello che avverrà poco prima soffriranno e moriranno tutti i 6-7 miliardi di esseri umani della Terra, compresi i molti innocenti. Chi rifiuta la salvezza dell'umanità nel suo insieme per tappare dei buchi più o meno grandi o piccoli nella civiltà che adora il Dio denaro (Satana) è un IPOCRITA ed evidentemente un ipocrita (un Criminale) non ha il diritto di avere l'accesso a quella conoscenza. Da non dimenticare che la morte del corpo non è la stessa cosa come la Morte Eterna (dunque infinita sofferenza) dello Spirito e Coscienza superiore. Io mi rifiuto di collaborare con coloro che affermano che l'illuminazione e il risveglio della mente non esiste, che si tratta di una truffa. MAI aiuterò chi divide l'uomo da se stesso e si accontenta del corpo senza Consapevolezza, perché aiutare questa umanità 'Volontariamente Morente' a sopravvivere da Zombie è solo contribuire alla ulteriore sofferenza Spirituale di miliardi di persone più o meno innocenti, cosa che non farò.