Rispondi a: censura: iniziano i colpi bassi

Home Forum L’AGORÀ censura: iniziano i colpi bassi Rispondi a: censura: iniziano i colpi bassi

#129884

Nuzzi
Partecipante

Francamente io sono per il resistere.
Che senso ha abbassare i toni quando il comportamento dell'autorità è folle, antidemocratico, anticostituzionale, truffaldino e censorio?
Se non vogliamo che tutto questo decada in una rivolta armata (o comunque violenta) è necessario far quadrato da subito.
Più la libertà viene condizionata e più sarà forte il sentimento per riprendercela.
Io non voglio una guerra civile, preferirei che le persone fossero informate, avessero la possibilità di capire da subito quello che sta succedendo, per poi agire di conseguenza.
Condivido in parte l'analisi del “stanno tramontando lasciamoli stare” ma non vorrei fare la fine di Gandalf che pensa che il Balrog sia ormai precipitato nell'abisso e non si cura del possibile colpo di coda.
Io non so se sarei in grado di lottare in caduta libera contro la censura e l'inibizione della libertà armato di una spadazza gigante.
Preferisco portare avanti altri tipi di idee, altre considerazioni che cerchino di fare in modo di non arrivare a quella situazione.
Sarà inutile? .. almeno potrò dire di averci provato.
Quando si tocca la libertà di espressione, bisogna reagire oppure sarà sempre più difficile farlo. Proprio perchè si avrà sempre meno spazio per proporre un'alternativa.
Più si aspetta e più la ribellione sarà violenta…
Il potere è autoconservativo, e più certe idee si fossilizzano più la massa le accetta come “normali” bisogna lottare ora, in maniera pacifica per non doverlo fare domani in modo violento..