Rispondi a: La tridimensionalità e il "faretto del cervello"

Home Forum L’AGORÀ La tridimensionalità e il "faretto del cervello" Rispondi a: La tridimensionalità e il "faretto del cervello"

#130060
Richard
Richard
Amministratore del forum

Trovare il connettoma umano significa rispondere alla domanda: chi sono io? «Io sono il mio connettoma, che determina la mia personalità. I miei ricordi sono immagazzinati nelle connessioni neurali, e non nel genoma». Per ora questo non può essere provato sperimentalmente: «la decodificazione della lingua dei ricordi è la sfida del futuro». Tra i problemi tecnologici ce n’è uno di grande fascino: «la ricerca dell’eterna giovinezza è un tema attraente. La morte è la distruzione del connettoma». Chi crede che un giorno sarà possibile tornare a vivere, fa congelare il proprio corpo dopo la morte. Abbiamo la certezza che questo non accadrà? «Si tratta semplicemente di una scommessa, e il jackpot è la vita eterna».
http://www.festivalscienza.it/site/Home/Ufficiostampa/Comunicatistampa/articolo10005692.html