Rispondi a: Libertà di stampa

Home Forum L’AGORA Libertà di stampa Rispondi a: Libertà di stampa

#130102

Tilopa
Partecipante

[quote1254652826=zret]
Ho scritto: “Alcuni terremoti sono artificiali”.

Ciao
[/quote1254652826]

Cipro, paura terremoto. L'esperto: scossa
artificiale provocata da Israele

Esperto cipriota: esperimenti sismologici. La forte scossa di terremoto avvertita oggi sull'isola di Cipro alle 17:09 locali (4.5 gradi sulla scala Richter e durata circa 20 secondi) potrebbe essere stata provocata artificialmente da esperimenti sismologici realizzati in Israele. È quanto sostiene il Cyprus Mail citando Kyriakos Solomi, del Dipartimento di ricerche geologiche di Cipro, secondo cui a partire dalla fine di agosto la Divisione di sismologia dell'Istituto di Geofisica del ministero dell'Infrastruttura israeliano aveva in programma di simulare un terremoto nell'area meridionale del deserto del Negev.

Fatti esplodere 80 tonnallate di esplosivo. Secondo l'esperto, la simulazione sarebbe avvenuta facendo detonare 80 tonnellate di esplosivi. Scopo del progetto è quello di migliorare le capacità di lettura sismica ed acustica dei terremoti che possono registrarsi nello Stato ebraico e intorno ad esso, per un raggio di 1.000 chilometri. Misurazioni dell'intensità del sisma artificiale sono prese anche in altri Paesi tra cui Cipro, Grecia, Francia e Germania.
Secondo notizie di stampa israeliana, questi esperimenti sono finanziati dal Dipartimento della Difesa Usa e dall'Università delle Hawaii allo scopo di migliorare la comprensione del comportamento delle onde sonore nell'atmosfera e mettere a punto le attrezzature sismografiche israeliane per consentire così di lanciare un pre-allarme in caso di terremoto. Sempre secondo le stesse fonti, negli ultimi anni gli scienziati israeliani hanno creato numerose simulazioni di terremoti per calibrare le proprie attrezzature. Tra queste, una nel giugno 2004 in cui vennero fatte detonare 32 tonnellate di esplosivi nel Negev e nel giugno del 2005 quando ne furono fatte scoppiare 20 tonnellate nella Galilea meridionale.

Articolo del Messagero: http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=73465&sez=HOME_NELMONDO