Rispondi a: Obama [Nobel]

Home Forum L’AGORÀ Obama [Nobel] Rispondi a: Obama [Nobel]

#130308
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1304171453=Richard]
continuate a sentirvi “pochi isolati sognatori”, continuate ad essere convinti di un impossibile mutazione del mondo mentre siamo in mezzo alle onde e dobbiamo agire e vedere nel frattempo la forma che prenderà.
Arrivate troppo rapidamente alle conclusioni.[/quote1304171453]

Vedremo… tu sei convinto che che ci saranno grossi cambiamenti? Io non vedo nessun segnale di rivolta, anzi…
Come fai a sostituire un sistema in modo pacifico? Chi occupa il potere di solito non lo lascia nemmeno con la forza…

[quote1304171453=Richard]PUNTO CAOS, Il MONDO A UNA SVOLTA

In questo libro Laszlo sviluppa un punto di vista comprensivo della attuale situazione mondiale, mostrando a che punto siamo e cosa possiamo fare. Il punto in cui siamo, dice Laszlo, é una congiuntura storica critica: una ‘finestra-decisionale’ dove si affacciano entrambi gli aspetti, il pericolo del collasso globale e l’opportunità di un rinnovamento mondiale. Noi abbiamo 6-7 anni per venire a capo di tendenze insostenibili che ci condurrebbero a un ‘punto di svolta’ oltre il quale non c’è possibilità di ritorno; dopo il quale, o ci siamo evoluti verso una maggiore sicurezza, pace e mondo sostenibile; o i sistemi economico, sociale ed ecologico che incorniciano la nostra vita si distruggono. Questo è il Punto Caos e, in accordo con Laszlo, coincide con le profezie Maia, Cherokee e di Nostradamus della fine del 2012 come fine del mondo.
http://www.solonewage.it/erwin-laszlo-il-punto-del-caos.htm

http://2012ladistruzione.blogspot.com/2010/03/la-teoria-del-caos-le-dinamiche-della.html
All'inizio del XXI secolo, non possiamo più ignorare il fatto che i trend attuali stanno correndo verso punti critici, verso quelli che negli '70 e '80 vennero chiamati “limiti planetari”, ovvero i limiti alla crescita. L'esistenza di limiti alla crescita non è stata ancora determinata, ma vi sono certamente chiari limiti al modello di crescita che è attualmente in atto. Più andiamo in direzione di questi limiti e più ci avviciniamo a un punto di caos. In quel punto, alcuni modelli rallenteranno o scompariranno, sostituiti da nuovi trend.
[/quote1304171453]

Per questo, per me, andremo verso un impoverimento generale della maggioranza delle persone… Però poi voglio proprio vedere come regge il sistema senza ricchezza distribuita…

[youtube=]zfzFib23u8E


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato