Rispondi a: La Bibbia si riferisce agli alieni?

Home Forum MISTERI La Bibbia si riferisce agli alieni? Rispondi a: La Bibbia si riferisce agli alieni?

#13060
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1273160976=Richard]

http://www.edgarcayce.it/media/nuovaterra.htm
Cayce spiega che i primi periodi nella preistoria furono un tempo di contaminazione con negatività ed egoismo. Le motivazioni di molti erano macchiate di intenzioni cattive, cosa che la Bibbia identifica come la ragione principale per cui Dio decise di purificare le terre e i popoli antichi con il Diluvio universale. Cayce lo espresse così: “tutte le forme pensiero nella materia furono messe da parte attraverso l’esperienza di Noè”. (257-201)

..Ci sono molti paralleli fra le storie del mondo antico che Cayce vide quando leggeva le Cronache Akasciche e la storia biblica di Noè.
Le letture di Cayce proseguono descrivendo il “ripopolamento della terra” dopo il Diluvio universale. In una lettura notevole si descrive come un’entità-spirito, che era stata fra quelle illuminate prima della purificazione per mezzo del diluvio, stava tentando di tornare sulla terra per ricominciare da capo e per portare la gente ad una vita migliore, ad un modo di vivere più saggio.
Questa entità sapeva come il mondo nuovo sarebbe cresciuto e come si sarebbe sviluppato. Sapeva dove su questo pianeta c’erano le vibrazioni migliori e le risorse naturali. Tuttavia, in quelle zone non c’era alcun grembo che potesse dargli il corpo di cui aveva bisogno per incarnarsi pienamente con forza e coscienza cosmica. Trovò quel grembo in una donna buona nel paese di Zu, in quello che oggi è l’India nordoccidentale. Era la figlia illuminata del capo della tribù di Zu. Era vergine, aveva vibrazioni elevate e una mente lucida…

[/quote1273160976]
non ho studiato a fondo le pagine riguardanti la storia o presunta tale, dal sito di Cayce, devo guardarci meglio..

Descrisse come un tempio di Iside fu perduto durante l’antico diluvio “secoli prima” dell’esistenza della Sfinge. Cayce attribuisce questa grande inondazione all’anno 22006 a.C., quindi le sue date anticipano di molto ogni data archeologica per il primo Egitto.

Il periodo pre-dinastico di Cayce comincia con i costruttori che erano i conquistatori d’Egitto, venuti dalla zona del monte Ararat – collegandoli con il presunto luogo di riposo dell’arca di Noè.

Questi conquistatori erano i semidei delle leggende dell’antico Egitto e scolpirono la sorprendente Sfinge (ca. 10700 a.C.) prima di costruire la grande piramide (195-14) nel 10500 a.C. (5748-5).

http://www.edgarcayce.it/media/testnasc.htm

NOE’ E IL DILUVIO
http://www.edgarcayce.it/media/no%E8eildiluvio.htm

Il diluvio non fu un mito (come molti vogliono farti credere), bensì un periodo in cui l’uomo si era così sminuito con le preoccupazioni del mondo, con l’illusorietà del suo proprio sapere e del suo potere da rendere necessario che ci fosse un ritorno alla sua totale dipendenza – – fisicamente e mentalmente – – dalle Forze Creatrici.

D- In relazione alla storia presentata su Atlantide, in quale periodo avvenne il diluvio come è documentato nella Bibbia, in cui Noè prese parte ?
R- Nelle seconda delle eruzioni, o – – come si vede – – duemila – – due – – duemilasei – – prima del Principe della Pace, come il tempo viene contato ora, o anni luce – – anni di giorno e notte. 364-6

Forse è davvero l'Arca!