Rispondi a: l'imperialismo beffato

Home Forum L’AGORA l'imperialismo beffato Rispondi a: l'imperialismo beffato

#130904

Detective
Partecipante

VENEZUELA: CHAVEZ CREA MILIZIE CIVILI IN APPOGGIO A ESERCITO
E TORNA LEVA OBBLIGATORIA; OPPOSIZIONE, PAESE MILITARIZZATO

(ANSA) – CARACAS, 23 OTT – Creazione di “corpi combattenti” di cittadini e di una “milizia bolivariana”, obbligatorietà del servizio di leva per tutti i cittadini: grazie a due nuove leggi, il presidente del Venezuela Hugo Chavez sta puntando a modificare radicalmente il modello di difesa del Paese, chiamando inoltre “il popolo in armi”. Con la riforma della legge sulle forze armate già approvata qualche giorno fa dal
parlamento, Chavez ha dato una legittimazione legale alle milizie da lui stesso create, definite da Caracas “un corpo speciale organizzato dall'esercito”, destinato a “coadiuvare le forze armate nella difesa della nazione”. Fra le funzioni della milizia 'boliviariana' ci sarà quella di organizzare corpi di civili “combattentì”, che la legge descrive come “cittadini e cittadine, dipendenti pubblici che volontariamente vengono registrati, addestrati e organizzati” per essere anch'essi pronti ad aiutare l'esercito nazionale. Imprese statali come la Petroleos de Venezuela contano già su un proprio 'esercito' di dipendenti, ricordano i media locali. Con la seconda legge, il leader 'bolivariano' ha invece ripristinato l'obbligatorietà della leva per tutti i venezuelani in età compresa fra i 18 e 60 anni, per un periodo minimo di un anno. La legge prevede tra l'altro multe per i cittadini che non risponderanno al servizio militare, o civile, e per i datori d lavoro che non richiederanno il certificato di iscrizione alla leva al momento dell'assunzione. “E' la guerra di tutto il popolo” in difesa della rivoluzione bolivariana, ha sottolineato Chavez, aggiungendo che il suo esecutivo “non ha intenzione di aggredire nessuno ma di trasformare il Venezuela in un paese capace di difendere fino all'ultimo millimetro il suo territorio”. Gli oppositori anti-chavisti hanno invece sottolineato come le due leggi altro non sono che un tentativo di militarizzare la società, con il rischio di proliferazione di bande armate nelle strade di un paese che è già fra i più pericolosi e violenti dell'America Latina. (ANSA).

[link=hyperlink url] http://www.giorgiobongiovanni.it/ita/varie/varienotizieprima.html [/link] ~grrr