Rispondi a: politica: una diversa prospettiva

Home Forum L’AGORÀ politica: una diversa prospettiva Rispondi a: politica: una diversa prospettiva

#131102

darwindeus
Partecipante

quello che temo è che tolto berlusconi ne apparirà inevitabilmente un altro. Non è il personaggio Silvio Berlusconi il problema, quanto la nostra mentalità. Non so quanti italiani abbiano votato il piccoletto e quanti la corrente del berlusconismo, di cui lui rappresenta la massima espressione ma non l'unico esponente. Raccomandati, mignottelle che niente sanno fare ma che si guadagnano posti di tutto rispetto nell'amministrazione pubblica per una notte brava, ottusi “figli di” che ricoprono cariche istituzionali senza alcuna competenza, signori con le conoscenze di una pigna che riescono ad arrivare in alto grazie al fatto di essere dei gran lacchè…in un popolo che ha poca voglia di studiare (i libri, lo si sa, sono noiosi), che ha poca voglia di faticare (poi si suda, non è bello), il clientelismo, la filosofia del “ce la faccio anch'io con poco sforzo se sono ruffiano” ha attecchito meglio della gramigna. Il berlusconismo ha portato questo. Togliamo Berlusconi, se ci si fa…ma poi? Meritocrazia e onestà torneranno a governare nel nostro paese? La mentalità cambierà radicalmente?
Non ci credo.