Rispondi a: Berlusconi: "ci hai rotto xxxxx"

Home Forum L’AGORÀ Berlusconi: "ci hai rotto xxxxx" Rispondi a: Berlusconi: "ci hai rotto xxxxx"

#131321
brig.zero
brig.zero
Partecipante

Banca Rasini
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Banca Rasini era una piccola banca milanese, nata negli anni cinquanta ed inglobata nella Banca Popolare di Lodi nel 1992. Il motivo principale della sua fama è che il padre dell'imprenditore e uomo politico Silvio Berlusconi, Luigi, vi lavorava come alto funzionario. Le dichiarazioni di Michele Sindona sulla Banca Rasini la fanno citare più volte da Nick Tosches, un giornalista del New York Times, nel suo libro I misteri di Sindona, e l'hanno resa nota tra gli studiosi internazionali che si occupano della storia della Mafia italiana. Diversi personaggi di spicco della mafia siciliana quali Pippo Calò, Totò Riina, Bernardo Provenzano erano tra i correntisti della banca durante gli anni in cui Luigi Berlusconi vi lavorava come funzionario…

Legami con la mafia [modifica]

La Banca Rasini deve la sua fama tra gli studiosi della storia d'Italia, soprattutto alle dichiarazioni di Michele Sindona del 1984. Quando il giornalista del New York Times, Nick Tosches, chiese a Sindona (poco prima della misteriosa morte di quest'ultimo): «Quali sono le banche usate dalla mafia?». Sindona rispose: «In Sicilia il Banco di Sicilia, a volte. A Milano una piccola banca in Piazza dei Mercanti». In effetti, le indagini successive alla retata dell'Operazione San Valentino dimostrarono ampiamente il ruolo della Banca Rasini nel riciclaggio dei soldi della mafia, ed i contatti dell'istituto coi più alti vertici mafiosi. Il Commissario di Polizia Calogero Germanà ha ipotizzato che l'istituto, al pari della Banca Sicula di Trapani, fosse uno dei centri per il riciclaggio del denaro sporco di Cosa Nostra.
Legami con la famiglia Berlusconi [modifica]

Legami con la famiglia :uuuu:
http://it.wikipedia.org/wiki/Banca_Rasini


https://www.facebook.com/brig.zero