Rispondi a: Il Disclosure ai giochi finali

Home Forum L’AGORA Il Disclosure ai giochi finali Rispondi a: Il Disclosure ai giochi finali

#132212

Detective
Partecipante

Chi acchiappa gli Ufo? La polizia

Mentre mi auguro prosegua la discussione sui Crop Circles (l'amico Giancarlo ha promesso un altro contributo. A proposito: finite le vacanze natalizie?) e mentre sto lavorando su un paio di altri fronti (quali? Sorpresa), aggiungo un altro tema. Preciso subito che non si tratta di farina del mio mulino, ma che il testo è preso integralmente dal sito di Ufoplanet.uforum (che elogio e ringrazio, scusandomi per il “saccheggio”). Il post si riferisce a curiosi accadimenti che si verificano negli Stati Uniti. In Italia non se n'è praticamente parlato. A parte su quel sito. A voi il testo….

L'editorialista e ricercatore UFO Bill Cox è tornato a parlare sull'Herald Tribune sulla recente decisione del Governo Americano circa la decisione della FAA (Federal Aviation Administration) di privatizzare la raccolta delle prove sugli UFO. Questa misura che entrerà in vigore a partire dall'11 Febbraio 2010 l'avevamo segnalata sul nostro sito la settimana scorsa. La notizia in Italia è rimasta quasi sconosciuta, se non per il nostro articolo, ma il resto del mondo ufologico ha colto questa incredibile decisione con derisione e preoccupazione. Ufficialmente dopo 40 anni di ricerche gli Stati Uniti hanno concluso lo studio e le indagini ufficiali sugli UFO incluso il Project Blue Book dell'U.S. Airforce. La FAA, in pratica, si sgrava di tutte quelle questioni che da anni sono al centro dei dibattiti degli ufologi, ma achee di milioni di persone. Il 10 dicembre 2009, dunque, tramite un aggiornamento dei propri protocolli del traffico aereo e della politica, la FAA modifica il proprio approccio con la tematica. La Sezione 4-7-4 cita inequivocabilmente che tutti i testimoni di avvistamenti UFO devono rivolgersi all'ente privato dal nome Baass (Bigelow Aerosapce Advanced Studies Space) tramite o email o numero verde. Il miliardario Robert Bigelow, come già accennato, è a capo dell'ente e da anni impegnato nelle indagini per il MUFON (Mutual UFO Network). Ma le istruzioni più strane che si possono leggere nel documento si trovano nella seconda parte: “Se si pensa che la vita o la proprietà potrebbe essere minacciata, si prega di segnalare queste attività alla stazione di Polizia più vicina”. Queste disposizioni riguardano anche le segnalazioni fatte dai piloti alle torri di controllo. Praticamente, il Governo non vuole sentire parlare di UFO. L'organizzazione NARCAP (National Aviation Reporting Center On Anomalous Phenomena) nove anni fa ricevette circa 3.400 rapporti di osservazioni UFO provenienti da tutto il mondo, redatti da comandanti di voli civili, militari e privati riguardanti il periodo che va dal 1950 al 2000. L'ex scienziato della NASA Richard Haines, avendo analizzato il dati forniti dalla FAA, stabilì che effetti elettromagnetici degli UFO avrebbero potuto interferire sui sistemi di controllo elettronico degli aerei e avrebbero generato possibili collisioni o danni per i voli. Questi effetti furono talmente preoccupanti, soprattutto per i piloti americani, che Haines fu costretto a sostituire l'acronimo UFO con quello di UAP (fenomeno aereo non identificato). Dallo studio del NARCAP, emerse che il 23% dei piloti vide nei cieli qualcosa che non riuscì ad identificare, ma solamente il 25% di essi avrebbe informato la loro compagnia aerea o Agenzia Governativa per paura di derisioni o perdita dell'incarico. Si capì chiaramente che il numero di avvistamenti UFO segnalati è di molto inferiore alla realtà. Haines, ex-capo della Space Human Factors Office della NASA, rimarcò il fatto che i rischi non erano dovuti a possibili collisioni con gli UFO, in quanto la loro incredibile manovrabilità e la velocità impareggiabile avrebbero evitato qualsiasi contatto. Ma fu preoccupato dal cosiddetto fattore umano. Il pilota, insomma, avrebbe potuto compiere qualche manovra pericolosa che avrebbe messo a rischio l'incolumità del velivolo e dei passeggeri. La nostra notizia è un chiaro esempio di come gli UFO hanno arrecato pericolo per gli aerei: ecco il link. La domanda che ci poniamo è questa. Davvero i piloti devono rendere conto della possibile minaccia UFO in volo alla Polizia? Davvero? Se sì, i poliziotti dovrebbero allora prendere i gradi anche nel settore dell'avionica!

[link=hyperlink url] http://misterobufo.corriere.it/2010/01/ufo_xfiles_avvistamenti_abduction_incontri_ravvicinati.html [/link]

——————————-

Secondo voi, per quanto altro tempo ancora il governo degli Stati Uniti continuerà con queste restrizioni???