Rispondi a: Signori e signore, il mondo sta cambiando…

Home Forum L’AGORÀ Signori e signore, il mondo sta cambiando… Rispondi a: Signori e signore, il mondo sta cambiando…

#132884
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1370394778=farfalla5]
Si ma davvero possiamo fare qualcosa contro le lobby private…boh, ci credo poco.
[/quote1370394778]

Sto seguendo una serie tv di fantascienza canadese, non ancora arrivata in Italia, si chiama Continuum. Parla proprio di un futuro in cui le lobby palesano il proprio controllo politico in modo diretto e governano il mondo.
Ovviamente, i terroristi che lottano contro le corporazioni, compiono azioni ignobili. Il punto di vista della serie è parziale e quindi “fanno in modo” che il pubblico non simpatizzi troppo con loro… ma è comunque una storia affascinante, che fa comunque 1 po' pensare.

Un gruppo di ribelli, condannati alla pena di morte per atti di terrorismo, fugge dalla propria esecuzione viaggiando indietro nel tempo dall'anno 2077 fino al 2012; Kiera Cameron, un Prottettore (agente di polizia di una Vancouver del futuro) è involontariamente trasportata insieme ai ribelli indietro di 65 anni.

Con l'obiettivo di rintracciare il gruppo (chiamato “Liber8“) e fermare i suoi tentativi di cambiare il passato, quindi anche il futuro, Kiera si unisce al dipartimento di polizia di Vancouver del 2012, sfruttando in segreto anche l'aiuto del giovane esperto tecnologico Alec Sadler, che le fornisce in tempo reale informazioni e contatti necessari per operare nel tempo presente nonostante la sua mancanza di credenziali ufficiali.

Quello del 2077 è un futuro distopico: la democrazia costituzionale e i governi nel mondo sono crollati; un nuovo sistema di governo di corporazioni e repubbliche aziendali domina il pianeta, istituendo un'alta sorveglianza, uno stato di polizia tecnicamente avanzato ed eliminando alcune libertà civili.
http://it.wikipedia.org/wiki/Continuum_%28serie_televisiva%29


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato