Rispondi a: lettera aperta da parte di donne italiane musulmane

Home Forum L’AGORÀ lettera aperta da parte di donne italiane musulmane Rispondi a: lettera aperta da parte di donne italiane musulmane

#132939

texeira
Partecipante

Per quanto mi riguarda, il mio intervento non verteva sul velo/non velo, questione tanto
superficiale quanto ridicola nella sua inconsistenza, ma sul fatto che l'islam
ha “bachi” ben più gravi da correggere, prima di poter essere accettato nella
società civile.
Non si può guardare alla pagliuzza prima ancora di aver visto la trave.
E mi tocca leggere la solita benpensante di turno che se ne esce
con la solita solfa politicamente corretta dell'islam tutto pace e amore, dove la
sottomissione della donna è solo una leggenda metropolitana alimentata dai
media,come se avessimo tutti l'anello al naso, come se Hina e Sanaa fossero morte a causa
del nulla, come se le donne NON libere di sposare chi vogliono, o di vestire come vogliono,
o perfino di guidare la macchina ce le fossimo sognate…
Non ci può essere animo sereno con chi nega l'evidenza, si fa portavoce dell'ipocrisia, e per finire si defila dalla discussione dimostrando in toto il suo spessore.