Rispondi a: lettera aperta a Marco Travaglio

Home Forum L’AGORÀ lettera aperta a Marco Travaglio Rispondi a: lettera aperta a Marco Travaglio

#133096
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1277211246=altair]
[quote1277127387=zret]
Travaglio è un agente di controllo.
[/quote1277127387]

[quote1277127420=zret]
Sì, nulla di più, una specie di saracino.
[/quote1277127420]

[quote1277127454=zret]
E' anche filosionista.
[/quote1277127454]

[quote1277127475=zret]
Un personaggio squallido assai.
[/quote1277127475]

Argomentazioni perennemente assenti; tanto chiaro e facondo nel proprio blog, quanto laconico e oscuro nel forum.

Giudizi netti, tranciati con l'accetta e dati in pasto agli utenti del forum; un degno interlocutore della famosa casalinga di Voghera.

A tutto ciò, non bisogna dimenticarlo, si aggiunge la propaganda per programmi Mediaset:

https://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?94621.0

Se Travaglio, come sostiene Zret, è un agente di controllo, Zret anti-Travaglio e pro Mediaset come potremmo definirlo?
[/quote1277211246]

Quoto tutto, purtroppo.
Mediaset, insieme alla RAI di oggi (non che quella passata fosse chissà cosa), è la punta di attacco massone e piduista trash della peggiore specie…
Fino a oggi parlavo con la mia ragazza su come hanno cancellato i cartoni in generale, e su come le tematiche importanti e pedagogiche di alcuni cartoni animati di una volta ormai sono solo un ricordo… Ce ne erano anche di distorti, ma come non dimenticare tutti quegli uomini che lottavano per la giustizia, per l'amicizia e la fratellanza dei popoli…
Adesso anche le bambine devono aspirare a divenire veline, i maschi magnacci. #sich

Ripeto già se ognuno facesse bene il proprio lavoro come Travaglio, saremmo anni luce da qui… Poco importa se su altri temi è ignorante o insensibile. Anzi a me sembra che il paradosso italiano è proprio quello che c'è gente che fa un lavoro per cui è incapace, persino inutile, e magari sa fare ben altro. Ma siccome il sistema è marcio al midollo…


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato