Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

Home Forum MISTERI La seconda venuta di Gesù Cristo Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

#13344

giorgi
Partecipante

Richard scrive:

esiste la reincarnazione per te? l'umanità per me è un' Anima unica e finchè non trova l'equilibrio soffre in modo ciclico chi te lo dice che in un'altra vita io non abbia sofferto così?
Certo che mi immedesimo, ma vedo la cosa forse in modo diverso e agisco in modo diverso, non devo fare il paladino, posso portare un mio contributo e fin dalle cose piu piccole che posso fare
Quello che si affronta deve essere affrontato di nuovo. Ciò (che) si applica verrà applicato ripetutamente fino a quando quell’unità, tempo, spazio, forza o il proprio individuo è tutt’uno con il Tutto. 4341-1
Il destino è: “Come seminate, così raccoglierete” (Galati 6:7). E il simile genera il simile. E la prima legge della natura, che è la manifestazione materiale della legge spirituale in un mondo fisico, è l’autoriproduzione—che significa che cerca l’autoconservazione e l’attività della stessa legge che portò in esistenza il pensiero dell’uomo (o lo spirito dell’uomo)—compagnia… Quindi ciò che è cosmico—o destino o karma—dipende da ciò che l’ anima ha fatto con ciò di cui è diventata consapevole. 267-7
credo che la vita che ho oggi sia il frutto di quello che ho fatto in quelle passate…e le sofferenze non mancano

……………………………………………………………………………………………………………………………………………
giorgi risponde:

Gesù a quei tempi con quella gente non poteva dire che dopo la morte c'era la reincarnazione, non lo avrebbero accettato, ma lui sapeva bene che esisteva, e fra altro ci sono anche molte testimonianze che loro stessi hanno visto una parte della loro vita fatta prima, poi prova ragionarci sopra se non ci fosse la reincarnazione come può l'uomo diventare perfetto? L'uomo diventa perfetto nel fare diverse esperienze e dato che ha il libero arbitrio ma quando vuole si incammina dalla parte giusta, e questo lo fa perché poi capisce che se farebbe diversamente non fa altro che subire per i suoi errori. Poi anche qui si parla della seconda venuta di Gesù Cristo e chi non è alla regola avendo fatto errori gravi si parla della seconda morte e questa seconda morte è che l'essere che subisce questo perde completamente il suo Ego Sum e va ad adagiarsi a vivere in vite non umano ma animale o vegetale o addirittura minerale, (ricorda che tutto è contenuto dall'atomo e quando Dio ti fa frantumare la tua parte di atomi tu ti disperdi e non ti riconosci più ma adagiandoti in quelle vite, e se per caso quando ti trovi un animale se ti fanno male tu poi soffri e questo sei tu, non può essere un'altra persona ma è sempre il tuo essere che percepisce questo.
Tu hai un tuo modo per esprimerti e dunque anche io ho il mio modo, per te è giusto il tuo modo, ma per me è giusto il mio, e se il mio dice di fare questo lo faccio, ma sempre attento a non fare quello che potrebbe portare male ad altra gente, ma se il mio essere mi dice che va bene così, allora lo faccio, con attenzione di non avere in me la causa ed effetto, perché se il mio lavoro non è servire in pieno Dio poi questa causa effetto me la troverei.
Riguardo alle sofferenze:
Ci sono persone che soffrono per causa ed effetto in base alle loro opere fatte in questa vita o nell'altra, ma ci sono anche persone (figli delle stelle, che qui sulla terra oggigiorno ce ne sono) e questi esseri hanno già imparato le regole, ma loro stessi hanno deciso di incarnarsi su questa terra per una missione che devono portare a termine, alcuni lo sanno altri non ancora ma con queste energie che riceviamo sempre più col tempo anche quelle persone si riconosceranno, e dunque quelle persone non dovrebbero soffrire perché già sono arrivati ma dato il vivere su di questa terra pure loro possono ricevere dei scompensi di sofferenza, ma sono qua perché poi ogni essere ha una loro missione da portare a termine e queste missioni sono in molte specie diverse.