Rispondi a: Terence McKenna,Timewave 2012

Home Forum L’AGORA Terence McKenna,Timewave 2012 Rispondi a: Terence McKenna,Timewave 2012

#133814
Richard
Richard
Amministratore del forum

Secondo l' “Onda Temporale Zero” elaborata da McKenna (ricercatore etnobotanico, sperimentatore di droghe allucinogene, scrittore, scomparso nel 2000, ndr), il percorso frattale dell'evoluzione umana giungerà al termine nel dicembre del 2012, quando si esaurirà la coscienza polare.
Quando sperimenteremo il Tutto come Uno e non più come una serie di conflitti e opposizioni.

Questo è molto anomalo e suggerisce una componente multi-dimensionale all' invecchiamento biologico. Quindi hanno dovuto trovare un modo per controllare lo ZTR e mandare qualcuno, e Daniel crede che lo abbiano fatto, ma non ha avuto accesso a tali informazioni.
Analizzarono le lunghezze d' onda della mente psichica e cercarono un modo per generarle meccanicamente, così non avrebbero avuto necessità di psichici. Stavano usando diversi psichici, ma Duncan Cameron sembrava avere maggiori successi.

Mandarono persone attraverso il tempo, ne uscì un' onda di 20 anni che sembra essere una armonica naturale della Terra nella sua rotazione e si puo' calcolare molto precisamente dove si trova una persona in base a quanto si allontana questa. Se l' onda arriva qua e si ferma, possono calcolare, ok, che si il 15 gennaio 1996 ad esempio.

L' onda continua a muoversi e qua è il punto in cui questi ragazzi impazzivano; qua ad un certo punto, (stavano mandando persone nel futuro) lungo l' onda di 20 anni, mentre si spostavano nel tunnel temporale, tutte le onde, almeno un centinaio di onde prodotte dal sedile o almeno quelle che hanno analizzato, ne mancavano altre centinaia; i cavi che uscivano dal sedile erano coperti da una scatola di due o tre pollici, una quantità di dati enorme.

Tutti i grafici divennero piatti, per almeno 5 o 6 secondi e qundi tutto tornava on line; in questo periodo, non si vedeva nulla. I grafici sparivano.
Quindi chiesero alle persone, cosa accadeva in quel periodo e rispondevano, “E' la cosa piu' fantastica che abbia mai provato nella vita! Era come se, fossi una cosa sola con la galassia! Potevo essere una stella, un pianeta. Potevo osservare da vicino un pianeta. Avevo accesso a tutta la conoscenza possibile! Potevo essere una particella subatomica. Potevo essere un atomo, una molecola. Potevo volare ovunque, fare qualsiasi cosa, sapere tutto, essere tutto! Era come se non esistesse il tempo, era tutto eterno. Estasi assoluta! E' la cosa piu' fantastica che abbia mai provato nella mia vita e non volevo andarmene.”
http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.217

http://www.tuttosul2012.com/2010/08/i-ching-e-il-2012.html

http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_supplemento.htm
“Quello che Smelyakov ha poi fatto è stato di applicare la “Serie Aurea” F al ciclo del Calendario Maya. Facendo così, quel punto finale infinitamente convergente si colloca intorno al 21 Dicembre 2012 [6]. Una volta fatto questo, vediamo che questo implosivo ciclo “Phi” ha chiari effetti sugli oggetti celesti nello spazio interplanetario e nel contempo sul comportamento delle forme di vita; e questo potrebbe spiegare perché i Maya affermavano che “il tempo dovrebbe collassare” al termine del ciclo del loro Calendario [3, 4]. Questi collegamenti in precedenza sono stati suggeriti ed esplorati intiutivamente dal tardo Terence McKenna nel modello “Timewave Zero”, ma c’è ancora controversia sull’effettiva solidità scientifica delle sue scoperte. Con le aggiunte di Smelyakov, ogni mistero rimasto è spazzato via e viene introdotto un modello molto più discreto, verificabile, per supportare la premessa base di un “ciclo implosivo” incentrato intorno al 2012-2013.”