Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

Home Forum MISTERI La seconda venuta di Gesù Cristo Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

#13391

giorgi
Partecipante

[quote1272032271=Errante]
[quote1272030159=giorgi]
Risposta da giorgi:

Giorgio Bongiovanni per me è il messaggero di Gesù Cristo, (da come lui lo ha detto), e secondo la mia verità lo è al cento per cento, è poi logico che ci sono persone che non credono, ma io fino al giorno di oggi e stando ai suoi messaggi sia scritti che in video per me lo è e se come dici tu è un falso profeta, ricorda che i falsi profeti si smasceherano da soli, poi come si sa ci sono moltissimi cristiani, e quasi tutti stanno dalla parte della chiesa e la chiesa giudica Giorgio Bongiovanni che non lo è ma questa situazione è anche logica che è messa in evidenza per il semplice fatto che Giorgio dicendo la verità va contro la chiesa ma va contro non perché lui non si sente cristiano ma va contro perché la chiesa non fa quello che dovrebbe fare, ed è un primo dovere come insegnamento.
Tu se sei capo della chiesa lascieresti miliardi di persone a morire di fame?
Gesù ha inseganto che siamo tutti fratelli e i fratelli non si devono lasciare morire di fame!
Ma la chiesa qui se ne frega, mette sempre più oro nelle chiese e non va tutti i giorni a rompere le scatole ai governi di farla finita con le guerre, e questo è uno dei compiti principali che la chiesa dovrebbe fare ma a me sembra che non si fa.
Ecco che Giorgio Bongiovanni è poco ben visto da molti e sopratutto molti fedeli, perché questi fedeli sono confusi, invece che ragionare con la loro testa si lasciano trascinare.
[/quote1272030159]

Per l'appunto hai descritto la sua strategia e ce l'hai sotto il naso, ed è una strategia comune a tutti i raeliani

La chiesa e la religione non funziona? ok allora venite tutti a seguire la nostra … ovvio che cerca di dare contro alla chiesa governo etc… è il modo più efficace per legittimarsi.

:bay:

[/quote1272032271]
………………………………………………………….
Risposta da giorgi:
Qui non si tratta di chiesa o di raeliani, la mia è una approvazione di una verità e questa verità rientra dentro di me che io non sono ne uno che frequenta la chiesa ne che frequenta i raeliani, perchè la chiesa mi farebbe capire quello che loro vorrebbero, e pure gli raeliani vorrebbero che io facessi quello che loro vorrebbero da me, io sono libero di tutti ma do solo il consenso alla verità delle cose, non ho nemmeno bisogno di confessarmi perché se sbaglio so già che devo espiare la mia colpa e se devo cercare Dio (come viene chiamato da noi) so come fare.