Rispondi a: MATTATOIO

Home Forum L’AGORÀ MATTATOIO Rispondi a: MATTATOIO

#133920
Pasquale Galasso
Pasquale Galasso
Amministratore del forum

[quote1272636156=altair]
[quote1272626036=pasgal]
Dio ci ha detto cosa mangiare, ci ha spiegato che siamo frugivori e ci ha detto di mangiare: verdura, frutta in grande quantità, semi e cereali………

Chi mangia carne, chi va a caccia, chi a pesca… non si rende conto di andare contro alla Parola di Dio.
[/quote1272626036]

Cristo, il figlio di Dio, che, si presume, andava d'accordo col Padre, moltiplicò i pani e i pesci. Se fosse come tu dici, Cristo avrebbe detto: signori miei, i pani ve li moltiplico ma i pesci no, perchè non si devono mangiare.

Nel Levitico, se non ricordo male, da qualche parte sta scritto: “scanna e mangia”.

Dunque tu a quale Dio ti riferisci?

Inoltre il Cristo non era nemmeno contrario all'alcol, infatti pare abbia mutato l'acqua in vino; dal mio punto di vista uno dei miracoli più interessanti. :hehe:

[quote1272625982=zret]
I primi cristiani erano vegetariani. Quanti oggi lo sono?

[/quote1272625982]

Pietro, uno dei primissimi cristiani, pare esercitasse l'antico mestiere del pescatore e così anche i suoi compagni.

p.s.

Sto elaborando un post articolato sulla questione; vorrei solo ricordare, nel frattempo, che la millenaria tradizione del cacciatore-raccoglitore, diffusa per un lunghissimo periodo in tutto il mondo, ancora oggi vive presso alcune tribù amazzoniche e aborigeni australiani.

Popolazioni isolane, che vivono dalla notte dei tempi in remoti arcipelaghi e anche in arcipelaghi non tanto remoti, come il Giappone, occorre dire cosa mangiano da sempre?

[/quote1272636156]

altair avevo detto la mia e non volevo più intervenire, intervengo quest'ultima volta, dato che mi poni delle domande e dato che altro non ho da aggiungere.

La storia dei pesci ha molteplici chiavi di lettura e Gesù non ha mai mangiato Agnello. A quel tempi si mangiavano particolare polpette fatte con una pianta marina, detta pianta del pesce, era un piatto comune. Quindi Gesù avrebbe moltiplicato delle polpette. Questa è solo una delle tante spiegazioni, non è detto sia l'unica. Te la cito solo per farti capire che la stessa questione può essere interpretata in modo diverso.

Ma anche se avesse moltiplicato pesci veri, questo non significherebbe nulla, basta rifletterci.

Dicevo non ha mai mangiato Carne e mai ha fatto menzione di mangiare carne, sappi che lui per broma intendeva cibo e non carne. La traduzione esatta è questa. Quindi quando leggi “..avete della carne” nel Testamento tradotto, doveva essere “..avete da mangiare”?

Sebbene la traduzione inglese del Vangelo menzioni “la carne” diciannove volte, i termini originali si traducono più correttamente con “cibo”: broma = “cibo” (usato quattro volte); brosimos = “ciò che si può mangiare” (usato una volta); brosis = “cibo, o l'atto del mangiare” (usato quattro volte); prosphagion = “qualsiasi cosa da mangiare” (usato una volta); trophe = “nutrimento” (usato sei volte); phago = “mangiare” (usato tre volte).

Così “Avete della carne?” (Giovanni 21. 5) si dovrebbe leggere: “Avete qualcosa da mangiare?” E quando il Vangelo dice che i discepoli andarono a comprare carne (Giovanni 4. 8), una traduzione più letterale direbbe semplicemente che andarono a comprare “da mangiare”. In tutti i casi il greco originale parla di “cibo” in generale e non necessariamente di “carne”.

I Codex Sinaiticus è la prima edizione del Nuovo Testamento dove compaiono i pesci come oggetti del miracolo.

Comunque ci sono varie letture in merito, basta leggerle, chi vuole leggerle, oppure (preferisco questo) cercare dentro di sè per avvicinarsi alla realtà seguendo il proprio intuito.


CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE