Rispondi a: una vita da malato

Home Forum L’AGORÀ una vita da malato Rispondi a: una vita da malato

#134415
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1288897595=brig.zero]
vi ringrazio di :cor: tutti quanti … :tk:
Anna mia amica oltre che mamma è stata consapevole fino alla fine … ha aspettato il mio consenso … per potersi liberare di un corpo oramai esausto … consumato dalla sofferenza fisica oltre ad un accanimento terapeutico … prendeva 20 pastiglie al giorno per tutta una serie di patologie … da dieci anni …
grazie di esistere mamma 🙂 per il tuo coraggio, forza d'animo … e esempio.
:medit:
[/quote1288897595]
:cor: :cor: :cor:
quando morì la mia mamma, postai questa poesia che tenevo sempre nel mio portafogli…

Ringrazio chi potrà dirmi chi sia l'autore delle seguenti parole:

“quando tua madre sarà per te un sacro ricordo, allora il tuo cuore si riempirà di rimorsi, perchè ti accorgerai di non averla amata abbastanza. Approfitta dunque finchè puoi specchiarti nei suoi occhi limpidi a colmarla di affetto e riconoscenza, perchè non potrai ricambiare che in minima parte quello che lei ha donato a te con immensa generosità”.

:cor: :cor: :cor:


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.