Rispondi a: un mondo di confusione–dove arriveremo?

Home Forum L’AGORÀ un mondo di confusione–dove arriveremo? Rispondi a: un mondo di confusione–dove arriveremo?

#134562
Richard
Richard
Amministratore del forum

Ciao Richard
ti ringrazio per la esauriente risposta, sono entusiasto di conoscere qualcuno che abbia avuto un'avvistamento, in relazione a quello ti volevo domandare se dopo quel avvistamento è cambiato qualcosa, se per caso ne hai visti ancora, se diciamo sei rimasto in collagamento.

nulla di particolare, è un ricordo che rimarrà nella mia testa come un mezzo sogno, piacevole e misterioso, ma ho avuto una conferma a quello che già fin da piccolo davo per scontato.
Mi ha spinto ulteriormente ad interessarmi a certi argomenti, perchè penso che siano importanti per il futuro del pianeta e facciano parte del nostro futuro, che ci crediamo o meno.

Sì, più che altro la mia ragazza pur non avendo confidenza con questi argomenti ha fatto dei sogni lucidi particolari che ci hanno fatto pensare anche ai “rapimenti”…ma è rimasto un dubbio vago nessuna paura particolare. Purtroppo a parole non è facile, più che altro la mia ragazza è uscita dall'auto e l'aveva sulla testa poco piu in alto di un lampione, tanto che ha visto un poco la superficie del mezzo che altrimenti era nera come la notte a parte le luci.
Ha visto come una ruota di “alette” metalliche rotanti attorno ad una delle grosse luci tonde centrali. Per lei è stata una meraviglia, era pronta anche a farsi un giro sopra, poi quando hanno assieme emesso un sibilo crescente, come di “incremento energetico”, e hanno acceso i tre fari in sequenza e in coordinazione, facendo quel secco botto nell'accenderli, allora un poco si è spaventata. Io ero nell'auto e non ricordo di essere uscito, ne vedevo due ma erano piu in alto di quello visto da lei. Per come è avvenuta la cosa siamo rimasti incuriositi e non spaventati, ci siamo fermati perchè lei mi ha chiesto di fermarmi per uscire, ha visto poco sopra una vigna questo ovale di luci che si è acceso dal nulla, circondato da luci multicolore che si muoveva come un “pesce” nell'acqua, a “foglia morta”..poi è salito in alto e lei lo ha seguito fino alla curva dietro dove c'era il lampione ecc..io ero in auto più diffidente di lei e meno sicuro che fossero “ufo”, perchè non ho visto come lei le luci accese attorno. Io vedevo in alto due corpi allungati pieni di lucine rosse e blu, ma potevano essere velivoli normali, però si sono mossi con leggerezza scivolando un poco anche lateralmente e si sono immobilizzati senza fare rumore. Poi quando per poco hanno acceso le luci poste in circonferenza allora ho avuto la conferma.
Se avessi visto anche io l'oggetto a bassa quota sul lato, sarei sceso credo.

detto sinceramente sarei molto a favore di una totole rivelazione, ma mi auguro che quando lo sarà, sia di giorno e per tutti, mi trastullerei troppo la testa…
Da quanto ho capito, pensi che la venuta di questi esseri, sempre che siano venuti e non siano sempre stati qui è positiva….
Ma hai mai pensato che potremmo anche essere delle Galline nel loro pollaio….?
Io su queste due ipotesi sono molto combattuto e al momento non saprei cosa scegliere.
Credo che tutto ciò che sia segreto… non sia così buono…
Io penso semplicemente ci siano più razze o popoli, e di conseguenza più buoni e meno buoni o forse più sensibili o meno.
Come pensi ci si possa preparare? e il 2012 sarà realmente una data importante in un modo o nell'altro?
Ho sempre l'impressione di essere(il popolo umano) una marionetta ma non riesco a capire chi ci muove e a che scopo?

è un discorso molto lungo, io penso che il primissimo problema dell'umanità è l'umanità stessa qui sulla terra. Se ci sono dei corruttori c'è chi si fa corrompere, altrimenti non combinano nulla.
Dobbiamo crescere molto, imparare a collaborare per il bene comune, ecc..l'uomo per manipolare l'altro uomo fin da bambino, come i bulli a scuola, usa la paura e la corruzione e il ricatto, non c'è bisogno di cercare gli alieni per incolparli di manipolazione..questo per me è semplice scarica barile come accade al solito..
Certo che una giusta diffidenza è normale, ma ci siamo creati muri di paure tra di noi, verso la natura e fuori dal pianeta, sempre per manipolazione e mantenere ignoranza.
Prendendo in considerazione vari elementi, io penso siano sempre stati qua, si manifestino palesemente in certi periodi, come pare accaduto durante le situazioni di guerra mondiale o in certi momenti nell'evoluzione dell'umanità. Lo trovo normale, iniziamo scientificamente a capire quanto sia importante il concetto di “frattale” nell'universo e quanto sia indispensabile comprenderlo per avanzare anche tecnologicamente e per controllare le energie nell'universo e capire la coscienza ecc..
Questo se lo stiamo capendo noi allora altri lo hanno gia ben capito (i cerchi nel grano sembrano esserne un metodo di insegnamento) e lo stanno applicando nella vita, quindi la vita diviene una catena di scambio e supporto reciproco. Come ora studiamo gli animali e interveniamo anche geneticamente, anche se siamo agli inizi e ancora molto grezzi, così la nostra civiltà un giorno avrà una coscienza cosi amplificata da occuparsi dell'evoluzione di altre civiltà nel “frattale” mi sembra semplice e chiaro.
Penso che finchè seguiamo l'istinto di sopravvivenza e la paura siamo sempre incatenati e in guerra e manipolati, sempre piu conoscenza, consapevolezza e saggezza, con la giusta misura di diffidenza, ma una saggia diffidenza.
Il 2012 per me è sicuramente una data particolare, mi sono fatto questa opinione dopo una ricerca abbastanza lunga e su diversi campi, per quanto mi sia possibile.
Come prepararsi a eventi forti nella vita? Grossa domanda, qualunque sia l'evento ci vuole forza di spirito, non farsi incatenare da timori e terrorismo piscologico, informarsi e crearsi una propria base interiore di riflessione e conoscenza, poi affrontare le cose man mano che si presentano.
Chi tira i fili è chi impiega la sua vita e i suoi massimi sforzi senza alcuno scrupolo per avere il controllo, il potere sul prossimo, chi manipola il prossimo per esaltare il proprio ego. Prima di tutto responsabilizziamoci noi senza tirare fuori la scusa dell'alieno.
Anche ci fossero di mezzo degli alieni, comunque c'è chi fra di noi si fa controllare e corrompere, vendendo all'alieno il proprio fratello planetario.
Però vedi la fregatura? Questa è la solita mentalità con cui i manipolatori ci tengono divisi, la paura del diverso, dell'altro, dell'”alieno”.
In questo modo fanno il gioco sporco mentre la gente si fa la guerra, instillando nei secoli questa mentalità la possono eventualmente usare per tenerci in guerra anche fuori dal pianeta.
Io penso che una civiltà che guadagna un posto libero nello spazio e non si autodistrugge prima è ben oltre questo modo di operare.

Per me un disclosure c'è stato tra le tante importanti testimonianze e altre informazioni recenti, non so se ci sarà a breve un disclosure ufficiale, è una ipotesi.