Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

Home Forum MISTERI La seconda venuta di Gesù Cristo Rispondi a: La seconda venuta di Gesù Cristo

#13469

giorgi
Partecipante

Scritto da Nuzzi:

Abassiamo i toni giorgi, ti ho detto che non volevo insultare te,m ma i tuoi precondetti…però forse ho esagerato. Perdonami. Vorrei però che tu intervenissi e rispondessi a questa parte della domanda, sciccome come dici tu Dio è evolutissimo…come si spiega quello che riporto nel messaggio di prima? Probabilmente tu starai parlando con Dio, e se puoi fagli e fatti questa domanda: Perchè un essere definito come “infinito amore” ha bisogno, di una prova per amarti? Non può farlo incondizionatamente? Ha bisogno di sapere che tu stai con lui? Gesù non ha detto ama i tuoi nemici? Cos'è Gesù dice di farlo a noi ma poi il padre suo Altissimo se ne scorda? Per quanto riguarda il resto del discorso io non voglio ne spostarti di un capello, ne convincerti che sbagli… Siccome io, come credo tutti quelli che frequentano questo forum, cerco qualcosa che vada al di fuori della “normalità”, cerco di capire chi sono interiormente e mi scontro spesso con temi come la religione. Ora, ammesso che Dio esista, mi sembrerebbe un'offesa a lui no ncercare di utilizzare al meglio anche altri meccanismi che ci ha “donato” come quello della mente logica. Partendo da questa idea ti ripeto che mi sembra riduttivo attribuire ad un essere evolutissimo, una semplice logica delle 2 squadre: il bene e il male. Cioè segui lui o gli altri…in un caso sei buono e nell'altro cattivo…non ti sembra semplicistico? Non pensi che l'opinione possa avere più sfumature del bianco o del nero? Dico questo riferito a questa parte della risposta: si perché se tu non vuoi servire Dio servi la persona opposta e quella persona opposta farà di tutto perché anche tu stia dalla sua parte perché questi esseri non vogliono avere leggi Divine le quali sono talmente perfette che non fanno disuguaglianza che tutto va a beneficio e nessuno escluso, ma per entrare a far parte da queste entità come ho appena accennato devi stare alle leggi che sono anche severe e se a te non vanno bene non potrai mai ad essere a quel fianco, e qui è ciò che fa parte della terra promessa che chi non ha capito che le cose stanno in questo modo devono andarsene da questa terra promessa. Ti ripeto: come si sogniuga questa visione del mondo con u nessere di puro amore? L'amore non è esente per definizione dal giudizio? Se giudichi non ami… e gesù lo sapeva bene in quanto afferma non giudicate, se no verrete giudicati! Se ami accetti l'altro, la diversità, il contrasto come una parte naturale dell'esistenza e non come un nemico da combattere! La lotta esiste se c'è giudizio dentro di te, ne non c'è giudizio non c'è lotta. Io sono uno che lotta, e forse questo è il segnale che son oancora lontano dall'amore come è espresso dai grandi. Lo so, è un mio limite ma lo riconosco. Concludo con una sottigliezza…io adoro le sottigliezze: tu dici: se tu non vuoi servire Dio servi la persona opposta e quella persona opposta farà di tutto perché anche tu stia dalla sua parte Alla luce di ciò come puoi essere sicuro di essere dalla parte di Dio e non dell'opposto che ti ha “convinto” che quella è la parte giusta? Se l'opposto è così bravo come puoi essere certo che tu non ne sia vittima? Buone riflessioni… un abbraccio!
…………………………………………………………………………………………………………………………………
Risposta da giorgi:

Io voglio farti un esempio da come è la vita che noi stiamo facendo e da come dovremmo stare dalla parte della giustizia:

L'essere umano è una intelligenza che va sempre ad evolvere e da generazione in generazione l'essere umano prende ciò che ha seminato il suo predecessore e poi continua la ricerca per scoprire ciò che è da capire, e poi col passare da secoli in secoli l'essere umano ha nelle sue mani il potere di decidere il da farsi, e questo potere lo puoi vedere da come stanno oggigiorno le cose e qui ti mostro meglio per farti capire:

Oggigiorno chi ha in mano il potere e tramite le scoperte scientifiche l'essere umano aziona ciò che per lui ritiene che questo si faccia, e le cose qui sulla terra sono così:

L'esercito ha i suoi armamenti per far si che con questo potere abbia a sottomettere quelle Nazioni che sono ancora deboli e per poter fare questi potenti fanno ciò che è di loro interesse, e se per caso trovano in una terra straniera delle risorse (come per esempio petrolio) ecco che fanno di tutto per tenere con forza in mano la situazione e per avere i loro profitti arrivano anche ad eliminare militari e civili di quel paese che non vuole stare al dominio di questi potenti. Ma qui arrivo al dunque:

Con questo comportamento per stare al potere queste persone fanno di tutto e per arrivare al loro dunque adoperano armi che possono anche danneggiare il sistema di vita, e possono anche distruggere completamente la terra, e distruggendo la terra va poi a squilibrare altri pianeti adiacenti alla terra mettendo in pericolo pure vite (che a noi non sono dichiarate che esistono), e con questo chi è alla perfezione che noi lo chiamiamo Dio non lo vuole, perché questi esseri stanno agli ordini alle leggi Divine che per loro hanno poi il loro resoconto nel vivere in piena armonia nel rispetto in se stessi e nel rispetto con tutti e nessuno escluso.

Senza di queste leggi Divine l'uomo con la sua forza che ha a sua disposizione potrebbe con Violenza e Supremazia ecc. a portare alla fine cancellazione di vite che non lo meritano e questo colui che noi lo chiamiamo Dio non lo vuole, mentre chi ha il potere ed è contro Dio ragiona nel modo diverso perché fa quello che è di suo piacere senza vedere il vicino che verrebbe messo in disparte e in più creargli scompenso.

Ecco che Dio lascia a tutti il libero arbitrio fino quando vede che il pericolo nel momento che potrebbe arrivare e Dio tremite i suoi servitori eletti con potenza superiore a quelle creature negative Dio ha quel potere che intervenendo elimina quel libero arbitrio di quelle persone che non rispettano le leggi Divine ed elimina quelle persone dando a loro la seconda morte e la seconda morte è che quelle persone perdono il loro essere e ricominciano a vivere (dato che tutti siamo esseri eterni) in corpi animali o addirittura vegetali o minerali, e poi per arrivare all'uomo devono poi fare passaggi che prima che riescono ad avere la dominazione della sua esistenza. E dopo a loro tempo vivranno con corpi umani ma all'inizio in una era primitiva, e quando arrivano poi all'era come ora siamo noi, se hanno capito come funziona e se vogliono sottostare alle leggi Divine ecco che saranno poi emessi alla terra promessa (che questa terra promessa non ha mai fine, sempre si ripete), mentre se ancora non lo vogliono saranno nuovamente alla seconda morte e questo può durare fino all'infinito.
Perché se non fosse così l'universo non funzionerebbe come sta ora perché nell'universo ci sono miriade di esseri che hanno raggiunto il loro sapere con convinzione che tutti e nessuno escluso devono godere di questo vivere in piena armonia l'uno a fianco all'altro.